Violenta una ragazza dopo averla drogata: arrestato

29/09/2013 di
droga_cocaina_65436

Ha costretto una ragazza ventenne ad assumere droga e poi l’ha violentata. A finire in manette con l’accusa di violenza sessuale e detenzione di stupefacente ai fini dello spaccio è stato il 33enne Romano Altobelli, pizzaiolo di Fondi.

L’uomo ha attirato la ragazza nella sua auto con una banale scusa e poi l’ha costretta ad assumere cocaina. Solo dopo si è approfittato di lei costringendola ad un rapporto orale.

Dopo la denuncia sporta dalla giovane, che ha raccontato tutto ai genitori, sono scattate le indagini dei carabinieri e nella stessa macchina sono stati trovati altri frammenti di droga oltre a riscontri al racconto fornito dalla denunciante. La ragazza è stata visitata anche da una ginecologa all’ospedale di Fondi. Dopo gli accertamenti Altobelli è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Latina.

  1. io in questi casi sono sempre scettico. come l’ha costretta ad assumere cocaina? secondo me a volte si e’ troppo frettolisi e bignerebbe fare più verifiche prima di buttare un ragazzo di 22 in cella.

  2. Mi pare che solo il possedere la cocaina è un motivo sufficiente per andare un galere…

  3. costretta ad assumere cocaina??? L’ha invitata a salire in macchina con una banale scusa??? Ma io sbatterei lei in cella insieme a lui!!!!!! In questi casi le prima responsabilità sono di chi si crea tali situazioni! Mio nonno diceva sempre “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei!!!”.

  4. E’ un motivo sufficiente per andare in galera, ma il ragazzo ci è finito non per quello di motivo!!!!

  5. e diciamo che non ci credo che l’ha costretta ad assumere coca? Come ha fatto puntandole la pistola? dai che lei ci stava

  6. mia nonna, leggendo l’articolo, ha espresso perplessità nei confronti di chi sale in macchina di uno sconosciuto, tira su roba per il naso e non da un mozzico quando in bocca entrano cose non gradite…85 anni.