Piantagione di marijuana, condanne per 18 anni di carcere

24/06/2013 di
marijuana-sabaudia-latina-57945355

Tre condanne per 18 anni complessivi di carcere. Queste le pene inflitte dopo il sequestro di 60 quintali di marijuana in una piantagione. I carabinieri di Sabaudia, lo scorso anno, fecero irruzione in quattro serre nelle campagne della Migliara 51. Scoprirono un’immensa struttura dotata di ogni strumento utile che consentiva la produzione di droga.

Il giudice Costantino De Robbio ha condannato a otto anni Roberto Ferracci, 46 anni, di Sabaudia. Cinque anni per i due indiani, Lalli Rajesh, 23 anni, e Kumar Davinder, 24. Entrambi però sono latitanti dopo che il gip aveva concesso loro gli obblighi di firma.

Proprio gli indiani si occupavano di curare la maxipiantagione utilizzando una dependance per dormire. La coltivazione avveniva all’interno di tre serre: 1.500 piante alte fino a quattro metri, per un peso complessivo di ben sessanta quintali.

  1. la popolazione di via aspromonte si incrementa ancora di più…. sai che caldo che fa là dentro… ahahahah….. lì si che ne potete piantare di semini….. portatevi l’acqua però…!!!
    furfantelli da 4 soldi…. cambiate mestiere….

  2. Gentile redazione complimenti al moderatore. il commento di bob marley vi sembra coerente con quello che le vostre raccomandazioni prevedono? bravi bravi. voi e lui. vergognatevi.