Maietta alla Camera, il commento del sindaco Di Giorgi

16/03/2013 di
di-giorgi-giovanni-48724567434

“L’elezione di Pasquale Maietta in Parlamento è il frutto sia di una scelta determinata e tenace da parte nostra che di una condivisione di intenti con Fabio Rampelli e Giorgia Meloni. Una sfida importante per Fratelli d’Italia, che in soli due mesi, è riuscito a esprimere il nostro candidato a livello locale e ben nove rappresentanti a livello nazionale”.

A commentare l’ingresso di Maietta alla Camera dei Deputati è il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi.

“E’ la dimostrazione che la mia scelta di aderire a Fratelli d’Italia è stata la scelta vincente, che ci ha permesso di eleggere un candidato alla Camera dei Deputati e di avere Nicola Calandrini come candidato più votato del partito. In queste tre settimane abbiamo lavorato duramente – sottolinea il primo cittadino – ma l’ambizioso e gratificante risultato raggiunto è visibile a tutti. Sono sicuro . conclude – che con Pasquale Maietta per la nostra provincia si apra una nuova pagina, in cui Latina, da mero bacino di voti, diventi protagonista e punto di riferimento per tutto il Lazio”.

  1. ben detto sacrosante parole caro Giovanni e speriamo che tutta la citta’ voti Fratelli d’Italia, solo grande partito degno di una societa’ civile e di una citta’ che guarda avanti, che Dio ti benedica.

  2. bisognerebbe dare anche un contentino a questi sinistroidi che chiedono una pista ciclabile a Latina, facciamoli contenti magari costruendone una intorno a piazza del popolo in modo che possano perdere un po di tempo.

  3. e no caro idea personale ,anca nui vulimme a pista pe le bbiciclette cha parte da CAMPO BOARIO e arriva a PANTANACCIO e poi vulimme il parcheggio pe le roulotte quanno vengono a trovarci gli nuostri parenti da tutta ITALIA.
    Te saluto stamme bbene e ca la maronna te benedica.

  4. ma di quale espressione parla sindaco? non pensasse il sindaco che il politico eletto faccia gli interessi del territorio di latina, perche con tutte le cose da fare in parlamento, per la nazione, ci sia tempo per ragionare dei problemi di latina che invece lei sindaco come amministratore dovrebbe risolvere, invece di scaricare responsabilita. Pensi piuttosto a mettere in sicurezza le strade che in queste ultime ore sono peggio di un colabrodo, pensi a pulire le aree pubbliche devastate dalla sporcizia, pensi a recuperare la fiducia del suo elettorato che aveva riposto in lei delle speranze che invece sono state cancellate, pensi alle centinaia di famiglie nel suo territorio che non hanno i mezzi necessari per portare avanti una vita dignitosa. Ecco signor sindaco cosa deve pensare, realta’ e non false illusioni e stupidi giochi di potere politico seduto suuno scranno!

  5. La cultura e l’intelligenza di questa citta’ si vede da chi vota,complimenti pecoroni

  6. VOLETE CONTINUARE A VOTARE STA GENTE, NE DESTRA NE SINISTRA SEMPLICEMENTE CITTADINI SCOGL…TI, DELLA GESTIONE PERSONALISTICA DEL POTERE.
    FIN’ORA OPPOSIZIONE INESISTENTE.
    VORREMMO TUITTI PERSONE VERE E NON DISSENSO DIETRO UN NICKNAME.

  7. Sindaco la prossima volta che saluti con l’avambraccio te lo spezzo…promesso

  8. scelta vincente, ma di che parla ? pensasse a riparare le strade e controlli le mescole di asfalto che vengono usate dalle imprese camorristiche prescelte……. l’asfalto miscelato con i copertoni vecchi è NOBBUONO !

  9. che enorme tristezza…latina sprofonda e costui, insulso individuo messo lì da chi è personalmente impresentabile, parla di scelte vincenti per l’elezione di un altro personaggio ambiguo, amico di coloro che (diventati purtroppo stanziali) hanno proliferato indisturbati negli ultimi 20 anni, con la complicità delle istituzioni e hanno trasformato questa città in un far west!
    ..cambierà mai questa città?..ne dubito fortemente..