Fine settimana di controlli, raffica di multe e denunce

10/04/2012 di
polizia

Agenti della polizia amministrativa, anticrimine, squadra mobile, digos e volante sono stati impegnati nel fine settimana appena trascorso in un servizio straordinario di controllo del territorio in tutta la provincia pontina.

Tre patenti e cinque documenti di circolazione ritirati, 41 contravvenzioni al codice della strada, 244 veicoli controllati, 591 persone identificate, 49 accertamenti nei confronti di persone sottoposte agli arresti domiciliari e alla sorveglianza speciale: sono questi gli esiti delle verifiche effettuate attraverso 47 posti di blocco.

Inoltre sono stati denunciati cinque cittadini di nazionalità rumena, fermati in via Vittorio Veneto dagli agenti della volante e trovati in possesso di arnesi atti allo scasso e apparecchiatura elettronica illegale, utilizzabile per svuotare i contenitori di monete delle macchine video-poker e distributori di sigarette. Per tre di loro è stato emesso un foglio di via obbligatorio.

Gli agenti del commissariato di Cisterna hanno inoltre eseguito un’ordinanza di misura cautelare non detentiva per i reati di stalking, violazione di domicilio, maltrattamenti in famiglia a carico di un cittadino di nazionalità ungherese, rintracciato ad Aprilia.

  1. Vero, e magari diteci pure se qualcuno si scaccolava o faceva i ruttini …. così siamo tutti contenti

  2. PERCHE’ QUESTI CONTROLLI NON SONO QUOTIDIANI e REGOLARI? Non a macchia di Leopardo mo si, mo no. Sembrano piu’ dettati dall’ Isteria dovuta agli ultimi fatti di Cronaca che da costante e reale Presidio del Territorio. Solo con la percezione della REGOLARE presenza delle Forze dell’Ordine si ottiene il rispetto delle Regole da parte di tutti, soprattutto dai malavitosi che avvertendone l’assidua presenza sopno di fatto scoraggiati a delinquere, poiche’ non avrebbero Piu’ la Quasi certezza dell’impunita’, come invece avviene adesso.