Morto il primario di Urologia Daniele Vacilotto

17/02/2012 di
daniele-vacilotto-latina-5768654

Improvvisa la morte del primario del reparto di Urologia dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina Daniele Vacilotto.

Questa mattina il medico si stava dirigendo in ospedale quando è stato colpito da quello che sembrerebbe un aneurisma cerebrale, sceso dall’auto all’interno del parcheggio è crollato a terra ed è stato soccorso da un’infermiera.

Inutili i successivi tentativi di rianimarlo. Vacilotto, 55 anni aveva ricevuto a novembre la nomina di primario della Divisione di Urologia, dove era in servizio dal 1988. Stimato e apprezzato per le sue doti umane e professionali la sua morte improvvisa ha gettato nello sconforto l’intero settore sanitario.

Daniele Vacilotto lascia la moglie, Elisabetta, e le figlie Giulia e Chiara. I funerali si svolgeranno sabato alle 15 nella chiesa di Borgo Carso.

  1. grande professionista
    e persona squisita.perdere persone cosi fa male a tutta la comunità.arrivederci professore.

  2. sono una mamma di un ragazzo christian che nel 2006 ha avuto un terribile incidente dove ha perso un rene, in quel contesto ho avuto il piacere di conoscere il dottor vacillotto e di apprezzare la sua grande professionalità , la sua immensa umanita’ e la sua determinazione e testardaggine tutto quello che ci voleva per salvare la vita a mio figlio.

    grazie di cuore

  3. Sentito solo parole di stima per quest’uomo. Cosa rara; la terra ti sia lieve, professore

  4. Ha curato un mio parente molto stretto che lo ricorda come persona di notevole spessore sia umano che professionale…

  5. Siamo vicini a Te ed alla tua famiglia.
    Hai curato anche i miei ragazzi con capacità ed umana disponibiltà.
    Sempre di corsa com’era il tuo carattere, anche per me, nel bisogno e nella malattia, hai avuto parole incoraggianti e tranquillizzanti.
    Con affetto
    Giovanni e famiglia

  6. Veramente uno shock!…grande ragazzo, e come medico una forte umanità, anche con persone anziane e deboli!..terribile perdita per Latina
    ci mancherai…

  7. Ti ho conosciuto tanti anni or sono. Ho sempre stimato la tua professionalità e preparazione, sempre in prima linea nell’aggiornarti e nella cura di chi aveva bisogno di te. Hai lasciato un grande incolmabile vuoto. Ciao. Gianfranco

  8. Mi unisco al dolore di tutti pure restando sereno poichè ha lasciato un valido Assistente che continuerà a curarci con la stessa professionalità ed umanità: coraggio grande Luca Pellegrini hai perso un Maestro, ma come paziente ti sarò vicino.

  9. Ero un tuo paziente , solo a guardarti mi davi tanta fiducia, ti ringrazio per questo che mi facevi stare bene . ciao Mauro

  10. sono stato tuo paziente, hai saputo infondermi coraggio e serenità in momenti davvero tragici x me…ti ricordo con stima e gratitudine unitamente alla mia famiglia….ciao professore….

  11. Dottore un grazieeeeeee per tutto il tempo che mi ha seguito come paziente.Ti sarò sempre grata.UN abbraccio alla sua famiglia

  12. Quanti anni passati insieme al letto operatorio, Tu operatore e io anestesista! Sei stato sempre un GRANDE!!! La tua dipartita mi lacera l’anima e mi rattrista profondamente.
    Ciao Daniele

  13. …Pochi giorni fa ho incontrato casualmente, a Roma, delle persone del Borgo, e mi sei venuto in mente te. Saranno stati 15 anni che non ci vedevamo. Mi avevano detto della tua promozione e mi ero promesso di venirti a trovare per complimentarti con te. Troppo tardi… ci mancherai

  14. Hai lottato tanto per raggiungere il risultato che meritavi da tempo. Non hai avuto modo di godertelo. Oltre al professionista ho perso un amico. Mi mancherai. Ciao. Angelo

  15. Era una persona degna della mia stima, una persona che al primo impatto ti sembrava burbera, ma quando ci parlavi, o avevi bisogno, si faceva in quattro per aiutarti. Grazie dottore ci mancherai

  16. ricordo un frangente di quando oltre 10 anni fa portai il mio bambino nel suo studio. mi disse: ragazzo io curo i grandi ed in tutta sincerità ti dico che il tuo piccolo non ha niente – non mi prese niente, avrebbe potuto pretendere dei soldi per la sua consulenza. Lo voglio ricordare per la SUA ONESTA’!
    Che i tanti suoi colleghi prendano esempio da questo uomo.

  17. ANCHE LAVORANDO A CONTATTO CON TANTI MEDICI, NON HO MAI TROVATO UN MEDICO DISPONIBILE E PAZIENTE COME IL DOTT. VACILOTTO, UN GRANDE PROFESSIONISTA CHE DIO HA VOLUTO CON SE’ TROPPO PRESTO. GARZIE PER TUTTE LE VOLTE CHE MI SONO RIVOLTO A TE E MI HAI SEMPRE TRANQUILLIZATO ANCOR PRIMA DI VISITARMI. ERA UNO SPASSO PARLARE CON TE, MENTRE CI FUMAVAMO UNA SIGARETTA. CIAO,

  18. Il tuo esempio di coraggio di umanità e professionalità ci aiutino ad essere sereni e non farci disperare. Nel mio cuore c’è sempre tanto spazio anche per te. Ci mancherai tanto ci ritroveremo in un altra vita.

  19. Addio Dott. Vacilotto ti ricorderó sempre nella mia vita come mio medico, che mi salvasti la vita con il tuo eccellente professionalitá in tutti i punti di vista e come amico dentro e fuori l´ospedale co il tuo carattere stupendo. Mi mancherá tutto di te Vacilotto, grazie per sempre. CIAO