Ragazzini scoppiano petardi, due commercianti li accoltellano

29/12/2011 di

Aggrediscono un gruppetto di ragazzi, tutti minorenni, che stanno facendo scoppiare dei petardi in piazza e, addirittura, due giovani vengono feriti con un coltello. Arrestati dagli agenti del Commissariato di polizia di Anzio due commercianti di Nettuno, uno dei quali accusato di lesioni personali.

L’episodio è avvenuto ieri sera nella centralissima piazza del Mercato, a Nettuno, isola pedonale frequentata da molte persone durante le festività natalizie, anche perchŠ nei suoi pressi sono stati allestititi un mercatino artigianale e una pista di pattinaggio sul ghiaccio.

A quanto sembra i ragazzi, fra cui anche un quattordicenne, hanno fatto scoppiare vari petardi, il cui rumore ha rimbombato poiché‚ la piazzetta è circondata da palazzi che fanno da cassa di risonanza. Questo ha infastidito varie persone ma quando uno dei petardi è scoppiato proprio vicino ad un negozio, uno dei titolari, spalleggiato da un collega, è uscito aggredendo i giovani a pugni e calci e sferrando contro di loro dei fendenti con coltello a lama corta. Due dei ragazzi hanno riportato ferite superficiali e sono stati medicati al Pronto Soccorso degli ospedali Riuniti Anzio Nettuno, dal quale sono stati dimessi dopo poche ore accompagnati dai genitori. I commercianti invece sono stati tratti in arresto.

  1. SCOPPIARE: verbo intransitivo; quindi: ragazzini fanno scoppiare petardi, ecc. ecc.