Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina, il sottosegretario alla Difesa: L’aeroporto Comani non si tocca

«La scuola di volo deve rimanere a Latina, l’aeroporto Comani non si tocca». Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa, Domenico Rossi, mentre in questi giorni si è tornato a parlare del trasferimento della scuola di volo dal 70 Stormo di Latina a Grazzanise (Caserta).

«Del paventato smembramento dell’Aeroporto di Comani – dice il sottosegretario – mi sono già occupato un anno fa sollecitato dall’ex sindaco di Latina, Vincenzo Zaccheo. Insieme, siamo riusciti a scongiurare il pericolo che la città pontina perdesse un pezzo della propria storia».

«Le voci che si rincorrono nuovamente circa il trasloco della scuola di volo – prosegue Rossi – devono considerarsi infondate. L’Aeroporto Comani si trova su un terreno donato nel 1938 dalla Fondazione Caetani con una clausola vincolante, quella che qualora non ci fosse più la presenza di una componente militare, la struttura tornerebbe nella gestione della Fondazione. Un motivo in più per non auspicare trasferimenti ma pensare a potenziare l’aeroporto. Da parte mia – conclude il sottosegretario Rossi – oltre a vigilare affinché Comani non si tocchi, ritengo indispensabile un incontro tra Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero della Difesa perché si possa rendere compatibile la coesistenza del Centro addestramento piloti di Latina con il volo di Cargo in fasce orarie diverse da quelle dell’addestramento, perchè Latina oltretutto, rappresenta un importante crocevia per il trasporto merci nazionale ed europeo».

Comments

comments

  • pasquino

    un altro che non sa quello che dice.
    puro spot elettorale della peggiore specie.

MandarinoAdv Post.