Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Colpi in ville e appartamenti, sgominata la banda di Latina

I carabinieri hanno sgominato una banda specializzata nei furti in ville e appartamenti. In manette quattro italiani, tutti di Latina, accusati di un colpo avvenuto ieri sera in una villa in via Isonzo. Trovata un’auto Ford Fusion organizzata con diversi vani per nascondere la refurtiva, soprattutto oro.

In manette Joselito Fè, 37 anni, Gino Fè, 42 anni titolare del negozio Compro Oro di via Amaseno; Queensy Glaudy 19 anni e un minore di 17 anni residente a Latina.

Uno degli arrestati è dunque titolare di un negozio di “Compro oro” a Latina, da qui l’ipotesi che la banda riciclasse denaro e oro attraverso il negozio, ipotesi ancora al vaglio dei militari così come il raggio di attività della banda che avrebbe messo a segno diversi colpi anche fuori Latina.

Comments

comments

  • homer

    bene…ora tagliategli le mani.

  • Luca P.

    questi negozietti “compro oro” hanno sempre qualcosa di losco da nascondere..

  • sergio

    le persone non hanno ancora capito che i “compro oro” rappresentano le lacrime del ceto più povero che è costretto a vendere il proprio oro per arrivare a fine mese… ecco perché continuano a crescere come funghi!
    E ora pure questa. Metteteli dentro e buttate via la chiave!

  • X

    Ragazzi siamo in Italia, questi 4 ce li troviamo come parlamentari tranquilli. Basti vedere i CRIMINALI che Latina ha mandato in parlamento per rendersi conto in che città di ….. che viviamo!

  • LT

    le altre di citta’ come sono?

  • hipolito

    Sarà pure una banda di italiani, ma a parte Gino, gli altri non mi sembra che abbiano nomi molto italiani…

  • tiki taka

    Ma che nomi sono joselito, queen….. , ma da che fogna escono ?

  • sconsolato

    Ma i Fè sono quelli dei palazzoni? Non facevano i ferrivecchi? O coi ferrivecchi facevano i sopralluoghi?

  • cencio

    che schifo di gente

  • homer

    ecco…sono ai domiciliari…proporrei un linciaggio di massa così imparano ad entrare nella case altrui e rubare quello che è stato acquistato con sudore e fatica…e così imparano anche le istituzioni…questo dimostra che in Italia tutto è concesso…

  • Cinico

    se in Italia non si applicano pene severe a chi ruba è perchè i primi a finire in galera sarebbero i politici nazionali regionali ecc……

    se esiste il problema delle carceri affollate è perché tale problema viene creato ad arte appositamente per avere la falsa/vera motivazione per intervenire ponendo rimedio svuotandole con leggi apposite.

  • cencio

    Bruciamoli in casa. Invito tutti quanti a recarsi sotto la loro abitazione con tutto ciò che occorre per bruciarli vivi

MandarinoAdv Post.