Morphe Arreda

Latina Basket, pesante sconfitta a Capo d’Orlando

05/03/2012 di
latina-basket-hjgs65sss

Nella 28° giornata del campionato di DNA, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, al Palafantozzi di Capo d’Orlando, subisce una pesante sconfitta: la sfida termina 76-50 in favore dell’Upea.

Latina soffre l’irruenza iniziale da parte di Luca Bisconti: l’ex di turno, trascinatore con un 3/3 da 2 e ottimo anche negli assist nei primi 4’, risponde ai nerazzurri che si erano presentati, in avvio, con Quarisa e con Serena, autore della prima “bomba” dell’incontro. Partita aperta anche nella seconda metà del primo parziale: i siciliani si fanno vedere molto sottocanestro e avanti nel punteggio; Latina, è pronta a ribattere colpo su colpo con Tommaso Milani e Marko Micevic: entrambi escono alla distanza, realizzando insieme 11 punti che servono a riacciuffare e superare momentaneamente i padroni di casa nel punteggio. Il tutto fino agli ultimi 2’ del tempo, quando la squadra di Perdichizzi avanza con Zampolli e con la prima tripla di una lunga serie da parte di Crow. Chiude, così, la prima frazione in vantaggio per 22-16.

Secondo quarto che si apre sotto le “bombe” di Zampolli e ancora Crow, che allungano il divario dell’Upea nei confronti della Benacquista Assicurazioni a +10. L’ingresso di Plateo prova a dare maggiore vivacità all’azione, ma Crow da 3 si conferma infallibile e impressionante: già 5/5 il suo score dopo 15’ di gara. Latina non riesce a spingersi oltre e, qualche istante prima della pausa lunga, subisce l’iniziativa del play-guardia Bonacini: assolo personale di 7 punti che regala +23 ai compagni a metà gara (48-25).

Nonostante i diversi errori di una Capo d’Orlando che nella fase iniziale del terzo quarto sembra portata ad amministrare un ormai cospicuo vantaggio, i nerazzurri si vedono ben poco sottocanestro: soltanto 6 punti nella prima parte di terza frazione. Prima dell’ultima pausa però, la squadra di Predichizzi cambia marcia: Benevelli e Bonacini mettono a segno i canestri che mantengono enorme il divario di punti e nemmeno gli accesi Plateo ed Orlando nel finale, riescono a cambiare il volto dell’incontro.

L’ultima frazione si apre con Orlando protagonista in negativo (fallo tecnico) e con Crow che dalla lunetta si conferma mvp con 22 punti, di cui 6 di tripla.

Nemmeno il bonus falli raggiunto da Capo d’Orlando in chiusura riesce a dare la giusta svolta. Le “bombe” degli ispirati Bonacini e Cardinali mettono fine al match che si conclude con il pesante +26 in favore dei siciliani.

Per la squadra di Ferrari, possibilità di svolta fra tre giorni ancora in un turno infrasettimanale: giovedì 8 Marzo alle 20:30 al Palabianchini ci sarà la Fortezza Recanati.

UPEA CAPO D’ORLANDO – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 76-50

Parziali: 22-16, 48-25, 57-38

Arbitri: Rudellat di Nuoro e Bianchini di Bagno a Ripoli

CAPO D’ORLANDO: Bonacini, Caula, Cardinali 6, Benevelli 11, Crow 22, Zampolli 9, Damiani 2, Bisconti 8, Pellegrino 4, Zanelli ne. All. Perdichizzi

LATINA: Gazzotti 4, Plateo 6, Milani 15, Serena 5, Quarisa 4, Pastore 2, Romano 2, Micevic 10, Toscano, Orlando 2. All. Ferrari

 

 

  1. Bella Presidè così vi date na calmata te, il tuo coach e gli scriba amici di “LatinaOggi” che non vi criticano mai…avanti così…vi aspettiamo in molti fuori al Palabianchini per la ……festa della retrocessione!!!FORZA SEMPRE A.B. LATINA …anche dalla serie Z!!!