Rubano 520 kg di rame, arrestati ad Anzio

06/06/2013 di

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Anzio hanno arrestato 5 romeni, senza fissa dimora, con l’accusa di furto aggravato in concorso. I malviventi, di età compresa fra i 21 e i 44 anni, si sono introdotti in un cantiere nautico, attualmente in disuso, situato in via di Colle Cocchino, ad Anzio, dopo aver forzato la recinzione esterna, e hanno asportato 9 bobine di rame, del peso complessivo di 520 chili, che hanno caricato in due auto. I militari hanno sorpreso i 5 ladri mentre erano intenti a caricare il rame sui mezzi.

Alla vista dei carabinieri si sono dati tutti alla fuga ma grazie all’intervento dei militari, aiutati subito dopo da altre pattuglie della Compagnia di Anzio, i 5, tre uomini e due donne, sono stati bloccati. L’intera refurtiva è stata sequestrata assieme alle vetture. Al termine degli accertamenti, gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere processati con il rito per direttissima presso il Tribunale di Velletri.