ROMA-LATINA, MARRAZZO: «PROGETTO È DEFINITIVO, IN GARA NEL 2008»

09/10/2007 di
«Ormai abbiamo il progetto definitivo
della Roma-Latina. Si andrà in gara nel 2008 con una società
mista Governo-Regione. Nel 2009 siamo pronti a garantire
sull’apertura della più grande opera infrastrutturale dopo il
Gra». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Lazio Piero
Marrazzo intervenendo alla presentazione del nuovo supplemento
de «Il Sole 24 Ore» dedicato a Roma e al Lazio svoltasi questa
mattina al Tempio di Adriano. 

  1. Noi siamo fiduciossi e seguiremo con attenzione l’evolversi di questo progetto.. Latina ne abbisogna per crescere, anche, economicamente. Che non siano solo parole.

  2. Eh, si Bighe, hai proprio ragione!
    Solo che hai perso un passaggio:
    Ora la decisione sul terzo scalo

  3. Quasi Cinque anni passeranno per vedere i primi cantieri (speriamo) a detta di Marrazzo, non oso pensare quanti altri anni gli ci vorranno per dire che questa famosa autostrada verr

  4. se esiste il progetto definitivo la regione lazio deve procedere subito all’appalto dei lavori di realizzazione della strada senza perdere ulteriore tempo a costituire una azienda mista regione-governo. non esiste proprio la necessit

  5. Ci siamo stufati di leggere piani di grandi opere servono fatti, a due anni dall’avvento di Marrazzo solo parole, fatti NULLA, scommetto che qualche cantiere si inizier

  6. Il DPEF Infrastrutture del Ministro Antonio Di Pietro (http://www.antoniodipietro.it)
    nell’allegato A2 “Progettazioni preliminari – previsioni di spesa” a proposito del progetto denominato “Corridoio tirrenico – meridionale – Collegamento A12 – Appia (Roma- Terracina) e bretella Cisterna Valmontone” si scopre nelle previsioni di spesa (le cifre sono da intendersi in milioni di euro), a fronte di una spesa totale di

  7. si va passo di lumaca, pericolosamente e con il manto stradale sempre pi

  8. 1111 milioni di euro dicembre 2001 messa in sicurezza 148 e Appia (delibera Cipe) dove sono finiti?

  9. Se un giorno facessi il politico direi di fare una riforma la varerei con la clausola che prender