Forconi, in piazza del Popolo il pullman pronto a partire per Roma

18/12/2013 di
calvani-forconi-latina-24ore

Parte da piazza del Popolo a Latina la «marcia su Roma» dei fedelissimi di Calvani. Pronto l’autobus sul quale viaggeranno i manifestanti, vicini all’area dei «falchi» di Danilo Calvani, il cinquantunenne leader dei Forconi originario proprio dell’Agro Pontino. La piazza è presidiata da un piccolo gazebo con la scritta «9-12-2013, l’Italia si ferma», mentre un paio di trattori sono fermi sul ciglio della strada con le bandiere italiane issate al cielo.

La situazione a Latina è piuttosto tranquilla e non si segnalano episodi o elementi che possano creare tensione. Tra qualche minuto l’autobus lascerà il capoluogo pontino per raggiungere l’altra piazza del Popolo, quella di Roma, dove oggi pomeriggio è in programma la manifestazione indetta proprio da Calvani rimasto solo dopo il forfait degli altri due leader.

«Siamo arrabbiati ma non violenti». Questo il leit motiv del movimento dei Forconi vicino a Danilo Calvani che sta raggiungendo piazza del popolo a Roma da Latina. «Chi oggi non è venuto ha già perso – dice Aladino Castellani, uno degli esponenti del movimento -, noi siamo qui per combattere anche per loro che non hanno il coraggio di metterci la faccia». Quello che i manifestanti, per la maggior parte over 40, si chiedono con maggiore frequenza è cosa accadrà in piazza. «Dicono che ci saranno anche quelli di Casapound – fa notare un ragazzo con il tricolore sulle spalle -, saranno senza simboli e solo con il tricolore». «Ma ci saranno 2.000 poliziotti in strada – ribatte un altro manifestante -, speriamo vada tutto bene».

  1. I problemi dell’Italia saranno risolti da questa fantomatica “marcia su roma”, fino a piazza del popolo. E ditelo che volevate andare a fare shopping in centro, senza fare tutto ‘sto casino…

    PS: le parole “marcia su Roma” mi ricordano qualcos’altro. Va bene che i promotori di questo movimento sono tutti di quell’ “area” , ma era meglio risparmiarsi questo deja-vu.

  2. protestare mi pare lecito in democrazia soprattutto di questi tempi. Sicuramente meglio dell’immobilismo che proponete voi……

  3. volevo scrivere “Nelle precedenti elezioni, il m5s (che non ho votato), grazie al meccanismo delle primarie via web HA permesso agli iscritti…”

  4. E se alle prossime elezioni europee Calvani venisse eletto nelle liste del Cav, il forcone Calvani continuerà a ripetere “Politici tutti a casa?”

  5. Xche vi lamentate con il governo attuale? I grillini sono stati votati…il PD aveva vinto le elezioni (anche se solo teoricamente) , Berlusconi è stato cacciato via…non mi sembra ci sia stato un colpo di stato!! Li avete votati questi politici!

  6. Dalla nascita della città non c’è mai stata una protesta popolare in piazza di semplici cittadini.
    I latinensi mugugnano in silenzio, non hanno mai trovato la forza ed il corraggio di unirsi e protestare contro i politici e la loro politica,
    Onore a questi umili lavoratori che sicuramente non hanno il compito di fare proposte ma soltanto di mettere le punte del forcone nel didietro dei nostri politici.

  7. Vabbè, ho capito, qui la maggior parte dei commenti viene fatta da moscardelliani e demarchesiani. Allora spero con tutto il cuore che siete voi ad avere ragione.

  8. Una volta che i politici, che avete eletto, andranno via chi ci mandiamo? Altra elezione ed altro sbaglio? E di nuovo Movimenti? È cosi che ci rapportiamo alle potenze mondiali (Germania in primis) ?

    Fate il piacere….la prossima volta che votate pensateci bene