Voto di scambio, indagato un avvocato di Latina

24/09/2013 di

Indagato un avvocato penalista per voto di scambio. Candidato alle ultime amministrative per il comune avrebbe offerto buoni benzina in cambio di voti.

E’ stato intercettato nell’ambito dell’inchiesta sulle patenti vendute Spunta un filone politico nell’inchiesta sulle patenti vendute alla Motorizzazione civile, attraverso alcune scuole guida, soprattutto a cittadini stranieri che non conoscevano la lingua italiana.

Durante le intercettazioni – scrive Il Messaggero – la polizia stradale ha ascoltato alcune conversazioni dalle quali emerge l’ipotesi di voto di scambio. E’ indagato un avvocato penalista, candidato alle elezioni comunali nel 2011, il quale avrebbe chiesto i voti ad alcuni stranieri offrendo buoni benzina o altre agevolazioni. L’ipotesi di reato sarà vagliata in un’inchiesta parallela, già stralciata dal filone principale delle patenti a pagamento.

Intanto ieri hanno deciso di parlare solo due degli indagati comparsi davanti al giudice Nicola Iansiti.

  1. rumeni e zingari…gli facevano la spesa, lo sanno anche i sassi, altrimenti non prendi 1000 voti la prima volta che ti candidi…

  2. Una volta si promettevano posti di lavoro stabili.

    Siamo poi passati ai contrattini umilianti nelle partecipate comunali.

    Ora i buoni benzina.

    Ci stiamo svendendo.

    Un bell’esame di coscienza come popolo, prima di urlare contro la casta ci farebbe bene.

  3. Ormai siamo ad una situazione paradossale, persone vicini o dentro le istituzioni che sono vicini o parenti a indagati x crimini… Questa cosa si sa da anni , che gente di quelle famiglie di campo boario e pantanaccio fossero coperti da certi esponenti istituzionali si sapeva ( pensioni invalidita’) etc etc ma ora siamo a un livello oltre. Latina e’ diventata una citta’ con mentalita’ mafiosa , sembra il profondo sud anni 80…

  4. Altro che commissariamento, qua a Latina ci vorrebbe l’Esercito, come in Sicilia negli anni ’90…

  5. TABULA RASA…cari amici, ormai sono troppi anni che non c’è uuna guerra, e come diceva quello a cui hanno dedicato il palazzo M, per ogni popolo ogni 50 ci dovrebbe essere una guerra, ma non per fini strani o razzisti o guerrafondai, ma per ripristinare gli equilibri, troppo tempo le istituzioni e gli uffici in mano alle stesse persone genera proprio questo, cioè il meccanismo della corruzione, dei centri di potere, del grande potere in mano a pochi…non se ne esce, siamo praticamente allo stato in cui METTI I CONTROLLORI ovunque…ma chi controlla i controllori???

  6. Nel mentre leggo su altri siti di un uccisione di un pregiudicato di Latina vicino cisterna….ormai farwest

  7. Lo sapete che il citriolo va sempre in c… allortolano qua finisce tutto in una bolla di sapone!!

  8. Anche in curva ci sono stati grossi problemi con gente Che appoggia taluni personaggi e a quanto si sa ci sono stati imbocchi a Casa di ex capitifosi …. mi sembra un controllo totale

  9. Caro Sindaco, un consiglio: faccia un bel gesto che zittisce tutti ed elimini ogni sospetto: SI DIMETTA!!!!!

  10. Basta con la criminalita’ e corruzione , vogliamo Che a Latina le forze politiche sane possano riconquistare la citta’ , se la finta destra e il marcio centrodestra ci Hanno abissati a sto punto proviamo con la sinistra estrema e lo dico da persona di destra

  11. questa è la grave malattia di cui soffre l’Italia, la CORRUZIONE a tutti i livelli ISTITUZIONALI, AMMINISTRATIVI e SOCIALI.