Morphe Arreda

Crac Midal, Barberini e Izzi liberi con obbligo di firma

06/07/2013 di
paolo-barberini-latina-476253454

Paolo Barberini

Sono liberi, solo con l’obbligo di firma, Paolo Barberini, Rosanna Izzi e Ivo Lucarelli, gli ultimi tre arrestati per il crac Midal che si trovavano fino a ieri agli arresti domiciliari. Il giudice Costantino De Robbio ha accolto la richiesta dell’avvocato Renato Archidiacono, per Paolo Barberini, e della Procura per Rosanna Izzi e Ivo Lucarelli.

La richiesta di una misura meno afflittiva rispetto alla detenzione ai domiciliari è stata accolta dal giudice, probabilmente in considerazione del fatto che ormai l’inchiesta è agli sgoccioli e gli elementi raccolti dagli investigatori non possono essere in alcun modo alterati. Nessun pericolo di inquinamento delle prove, dunque, e nemmeno di fuga o di reiterazione del reato: le tre condizioni fondamentali per evitare la detenzione hanno permesso agli indagati di tornare in libertà, seppur vigilata.

  1. Loro sono liberi e….gli ex lavoratori Gusto imprigionati da bollette non pagate, mutui non pagati,ricerca di lavoro che non si trova…ma che bella la Giustizia in questa città!!!

  2. Oh! Magari li vediamo in giro per la città :) Magari….un salutino..un presente, uno sputazzo negli occhi, chissà!