A Latina boom di aste immobiliari: + 40%

09/05/2013 di
panoramica-latina-colosseo-latinafiori-658733

La crisi travolge le famiglie e chi non riesce a sostenere le rate del mutuo decide di mettere all’asta l’immobile. Il quadro è tracciato  dalla federazione agenti immobiliari di Latina, la Fiaip. Gli immobili all’asta sono cresciuti nella nostra provincia, nel corso del 2012, di oltre il 40%.

E’ l’ennesimo effetto della crisi? «Anche – risponde Giovanna Consalvi, agente Fiaip di Aprilia specializzata nel settore – ma soprattutto frutto del vecchio sistema creditizio. Persone che avevano contratto mutui per il 100 – 120% del valore dell’immobile, accollandosi debiti che si son resi conto non essere in grado di onorare. Che magari hanno provato a porre in vendita la casa, ma per le quali il calo dei prezzi non ha reso possibile neanche la copertura del mutuo residuo. In questi casi – spiega l’agente – senz’altro meglio ricorrere all’asta».

«A fronte di un mercato fermo – commenta Santino Nardi, presidente provinciale Fiaip – dove il meccanismo delle aste funziona e l’istituto di vendita giudiziaria è attivo sul territorio e si occupa bene della custodia, le vendite si fanno. Le difficoltà nascono dove c’è troppa frammentazione negli incarichi o dove le risorse dei Tribunali non sono sufficienti».

L’identikit del cliente pontino che si avvicina a questo tipo di mercato è cambiato. Sono in calo gli investitori, cioè chi acquista all’asta per professione, mentre sono più che raddoppiati i privati, ovvero coloro che si avvicinano all’asta allo scopo di comprar casa per sé. Sembrano lentamente attenuarsi anche i pregiudizi sulle difficoltà di partecipazione alle aste gestite solo da “addetti ai lavori” o il timore di incappare in beni viziati da ipoteche o altro. «E’ vero semmai il contrario – precisa Consalvi – dato che il provvedimento del giudice sana la posizione dell’immobile».

«Quello immobiliare – spiega il presidente provinciale Fiaip, Santino Nardi – è un mercato in cui accanto a molti che non hanno fretta di vendere e che cercano di ottenere il massimo dal loro immobile anche se il mercato oggi non lo consente, ci sono sempre alcuni che hanno un grande bisogno di realizzare appena possibile».

  1. Questo è il risultato del malgoverno della destra cialtrona guidata da un piccoletto la cui condotta non è sempre esemplare. Ieri è stato condannati in appello in uno dei suoi tanti processi, a quattro anni per frode fiscali.

  2. quindi se vi siete comprati 60 mq a 200.000 è colpa del governo??cari plebei, vanno le azioni?tutti a comprarle ai massimi…crollano le azioni?vendo e perdo, metto sul mattone che è più sicuro, anche se lo strapago…guarda caso ora che mi serve vendere crisi e prezzi bassi…insomma, commercialmente parlando, chi è il furbo??ah…scusate è colpa del nano maledetto che fa proprio il contrario di qiello che fa il popolo…

  3. approfittatene di questa crisi per venirci a trovare nel nostro nuovo locale di videopoker e slot machine al piccarello dove potrete giocare,vincere e perche’ no incontrare la vostra anima gemella. Vi aspettiamo numerosi.

  4. @sig.Aniello Grazie aniello ,finalmente a aperto al pubblico erano mesi che stavamo aspettando l’apertura del nuovo Videolottery,

  5. Da quanto le cronache dei giornali hanno messo alla luce che alcuni gestori truccano le macchinette, ho smesso di giocare. Senza pentimento.

  6. Aniello e Annamaria, il vostro è un goffo e maldestro tentativo di pubblicità che si trasforma subito in spam

  7. @ annamaria. Da quanto ho smesso di giocare, sono una donna felice.

  8. e pensare che girano ancora prezzi folli.
    Forse non e’ chiaro ma la festa e’ finita!

  9. questo e’ il risultato di governo cialtrone dell bocconiano professore appoggiato da una sinistra cialtrona che cura soltanto gli interessi della poltrona e delle grandi societa’ finanziare.
    Inoltre sempre la sinistra appoggiata dalla magistratura con un antidemocratico perseguire della giustizia e con l’uso della macchina del fango,stanno cercando di eliminare l’ultimo baluardo della vera democrazia:
    IL GRANDE SILVIO.
    Nonostante tutti gli attacchi ricevuti lui continua imperterrito a difendere i valori di un vivere democratico.
    GRAZIE SILVIO.

  10. Forse voi cittadini non avete capito che tutto cio’ che sta succedendo e cioe’ crisi,disoccupazione,impoverimento,fa’ parte di un progetto ad opera di grandi poteri forti che aderiscono all’ORDINE NUOVO.
    IN EUROPA noi abbiamo il gruppo BILDBERG di cui fanno parte molti esponenti politici della sinistra cialtrona e amministratori di grandi societa’ e gruppi bancari.
    IL loro progetto e’ impoverire sempre di piu’ il popolo e creare un divario enorme tra ricco e povero per rendere schiavo in tutti i sensi quest’ultimo.
    RAGAZZI non e’ uno scherzo questo e’ verita’ da prendere sul serio.
    DOCUMENTATEVI SU INTERNET RIGUARDO IL GRUPPO BILDBERG

  11. Il Fatto Quotidiano del 9 Maggio 2013 titolava ” Berlusconi delinquente”

  12. ORMAI e’ un dato di fatto che su Berlusconi si sia attirata tutta l’attenzione per sviare l’opinione pubblica sui scandali MPS rimborsi elettorali dati alla sinistra cialtrona uati dai drigenti di partito.
    E della collusione di NAPOLITANO con LA MAFIA ?
    Si e’ fatto solo un breve accenno e subito tonnellate di sabbia sopra.
    Guai ai giornali a parlarne e’ tabu’
    Per la sinistra e’ piu importante vedere berlusconi in galera che risolvere il problema della crisi.