Piste ciclabili e mobilità, Patarini risponde alle critiche

30/04/2013 di
maurizio-patarini-latina-4562245

“Non capisco se le dichiarazioni di Dario Bellini, presidente dell’associazione “Latina in bicicletta”, siano state fatte per cercare notorietà o sia distratto o poco attento. In più di una occasione pubblica ho spiegato al sig. Bellini che i progetti su cui chiede conto sono in itinere e di prossima realizzazione”. Lo afferma il consigliere comunale Maurizio Patarini, delegato del sindaco ai progetti “Smart City” dopo la richiesta di chiarimenti sui numerosi progetti rimasti irrealizzati.

“In passato ho avuto anche parole di apprezzamento per le iniziative che l’associazionismo locale mette in pratica per sensibilizzare, sul tema della mobilità, la cittadinanza e l’amministrazione stessa, ma forse Bellini non sa che la pubblica amministrazione ha regole, procedure e tempi, da snellire sicuramente per essere al passo con la modernità, ma che sono composti da atti amministrativi che devono trovare rispondenza negli strumenti di pianificazione dell’ente.

Il Comune di Latina, con delibera 362 del 2012 ha aderito alla “Carta delle città in bici” che detta una serie di interventi in favore di una mobilità sostenibile. Questi interventi trovano riscontro nel progetto integrato sulla mobilità presentato a fine anno, che significa non solo una serie di piste ciclabili, tra cui l’anello ciclabile in centro proposto dall’associazione
“Propocity”, che sta collaborando attivamente con l’amministrazione comunale.

Il sindaco stesso ha reperito le risorse per questo anello ciclabile dai fondi che Terna destina al nostro Comune. Questo trova corrispondenza nella delibera di Giunta n. 259 del 2012 , in cui sono state individuiate tali risorse. E’ in corso, inoltre, la revisione del tracciato dell’anello ciclabile in centro per rispondere non solo alle esigenze dei ciclisti, ma anche di tutti gli altri utenti della città, tra cui i disabili, per cui sono stati previsti anche degli appositi stalli. Ringrazio l’associazione “Propocity” a nome dell’amministrazione e ritengo scorretto che qualcuno tenti di far passare come suoi i progetti di questa associazione. Anche sul raddoppio della pista ciclabile al mare, il Bellini pecca di scarsa attenzione, dato che il progetto definitivo è stato di recente pubblicato sull’Albo Pretorio e, in mancanza di osservazioni, il prossimo passo è l’affidamento in gara dei lavori e l’apertura dei cantieri.

Più in generale, sul progetto PLUS mi sento di rassicurare il presidente dell’associazione “Latina in bicicletta” che gli uffici stanno lavorando alacremente scongiurando ogni possibile ipotesi di perdita dei fondi assegnatici, eventualità malaugurata che, forse, è nei pensieri di qualcuno.

Infine, sul progetto dell’isola pedonale, è ancora in corso uno studio specifico anch’esso avviato con determina n.77 del 2013 che tiene conto delle varie esigenze del nostro centro cittadino, realizzato nei primi del Novecento su uno sviluppo fondato sull’automobile, oggi mezzo non più sostenibile. Quindi occorre avviare trasformazioni non solo strutturali ma anche culturali. Questi chiarimenti – conclude il consigliere Maurizio Patarini – sono d’obbligo, prima di tutto per rispetto a tutti i dipendenti del Comune che su questi progetti ci stanno lavorando da tempo e a tutti gli utenti che dovranno usufruire dei servizi”.

  1. certo che con le chiacchiere siete capaci di far camminare i treni. Caro Maurizio, non è Bellini che denuncia l’incapacità dell’amministrazione di portare a compimento anche solo il più piccolo dei progetti, è sotto l’occhio di tutti. Non siete neanche riusciti a mettere in sicurezza la ciclabile di via del Lido, infatti, sono passati molti mesi da quando abbiamo portato gli studi per risolvere le criticità. Risultato? Niente, niente, niente. Addirittura sono ancora insoluti gli impegni che avete preso lo scorso settembre per la settimana europea della sostenibilità. Se fossi in te, ci penserei due volte prima di criticare uno che dedica tempo e soldi propri per un progetto vero. Fatti, Maurizio, fatti.

  2. vorrei far riflettere chi dovrebbe interpretare le necessità dei cittadini su come, nel giro di pochi anni, la pista ciclabile di via del lido sia diventata l’opera pubblica più fruita dai cittadini dalla fondazione di Latina a oggi. Costi di realizzazione minimi, benefici massimi. Credo che anche un bambino sarebbe in grado di fare un ragionamento così semplice. Vuoi vedere che ci perdiamo anche questo finanziamento del PLUS? Sappiate che i cittadini non sono così distratti da non accorgersi che siete in difficoltà e incapaci di realizzare progetti troppo ambiziosi per le vostre capacità.

  3. In “itinere” c’è anche la fondazione di topolinia e l’invasione dei venusiani…… senza fatti concreti non vi crede più nessuno…. buffoni!

  4. Qualcuno potrebbe anche non sapere che l’amministrazione ha regole tempi e procedure da rispettare. Ma gli amministratori DEVONO SAPERLO.
    Siete stati Voi a dire che per l’estate prossima era tutto pronto.

  5. con questo intervento ( che forse faceva meglio a non fare ) il sig Patarini dimostra ancora una volta la sola sua voglia di apparire…..la mancanza di risposte….di IMPEGNO…..
    Forse questa classe politica soprattutto a Latina deve incominciare subito a fare i conti con il risveglio di molti cittadini che oggi pretendono risposte e fatti….concretezza…..
    Se per questi progetti come sembra ci sono gia stanziati i soldi ma non verranno relizzati entro i tempi stabiliti NOI CITTADINI pretenderemo delle risposte del perche’ a livello mediatico in modo che tutti si possano rendere conto di quanto siete bravi SOLO a parole……ci dimostri il contrario sig Patatini…..

  6. e per non parlare della Marina di Latina… Parole, parole, soltanto parole!!!

  7. Cavalcare il consenso raccontando un sacco di palle è lo sport di gran parte dei ns. politici,
    nn ci meravigliamo e nn ci prestiamo al loro gìoco

  8. tutti a casa… tutti a casa… tutti a casa… anche delle spiaggie di Latina avete fatto tanti proclami… siamo arrivati a maggio e sul lungo mare è stato fatto poco poco poco…. per quanto riguarda la spiaggia lascio giudicare a voi…. tante promesse…. tante parole… ma scarsa attenzione al territorio…. predicano bene e razzolano male…. dai che Latina anche questa prende una bella bandierina nera… lo ripeto….tutti a casa…

  9. Patarini, autogol clamoroso: cosa c’è da aspettarsi da uno che ha già cambiato tre partiti dal maggio 2011 ?
    Il suo giornale preferito è LA POLTRONA

  10. Non leggo che lamentele sui politici che non rispettano gli impegni.
    Mi chiedo: ma chi li elegge?
    Meditate gente, meditate …

  11. evvai con l’articolone sul giornale! Altre chiacchiere su chiacchiere. Patarini deve capire che i cittadini non ce la fanno più a leggere proclami o fantomatici progetti che ogni tre mesi ricicciano e subito rimessi nel cassetto come la superpontina che sono anni e anni che se la vendono come fatta, invece… Politicanti da quattro soldi capaci solo a raccontare menzogne.