Primo Maggio a Latina, musica in piazza del Popolo

01/05/2013 di

Tutto pronto per la nona edizione del Primo Maggio Città di Latina, che si terrà in Piazza del Popolo.

L’evento quest’anno si aprirà in mattinata con la presenza di uno spazio riservato a stand commerciali, in particolare saranno presenti banchi di collezionismo e antiquariato, grazie alla collaborazione di Cesare Bruni del Mercatino della Memoria.

Alle ore 15 prenderà parte la kermesse musicale con un’importante novità: per la prima volta sarà dato spazio ai più piccoli con il concorso canoro Piccole Stelle Cantano, progetto ideato da Loris Ghidoni e patrocinato dall’Unicef, un vero e proprio concorso canoro per i più piccoli.

A seguire ci sarà l’esibizione di artisti emergenti, selezionati tra i settanta partecipanti al concorso indetto dall’organizzazione; saranno ventotto in tutto, tra i quali i Dr.U, Chiazzetta, Oonar, Massimiliano Carocci, Senso Unico.

L’apertura dello spazio serale sarà introdotto da un omaggio al cantautore romano Franco Califano, da poco scomparso, molto legato alla città e  in particolare legato proprio all’organizzazione dell’evento del Primo Maggio Città di Latina.

Arriverà quindi il turno dei big della nona edizione: il rapper romano Piotta, che proporrà i suoi successi in una chiave tutta nuova e la sua ultima uscita, “Odio gli indifferenti”, dalla singolare vena rock; Mama Marjas, nuova icona del reggae nostrano, una voce molto particolare e coinvolgente, sul palco insieme alle Dancing Queens, un corpo di ballo molto particolare che accompagnerà l’esibizione dell’artista pugliese.

A seguire ci sarà l’esibizione della punk rock band Vanilla Sky, che festeggiano dieci anni di presenza sulle scene durante i quali hanno avuto modo di girare l’Italia e calcare anche palchi internazionali, spinti anche dal successo della cover “Umbrella” di Rihanna.

Punta di diamante della kermesse sarà il noto dj Albertino, uno dei punti fermi di RadioDeeJay, che lascerà ballare l’intera piazza con il dj set di chiusura; la sua performance sarà animata dagli allievi di Modulo e di Shake.

L’evento non finisce qui, ma proseguirà presso la discoteca Club 42 in via Don Torello, con un after-party in cui prenderà parte sempre il dj Albertino che dedicherà il dj set agli anni ’90; l’ingresso alla discoteca sarà gratuito.

Un’altra notivà sarà la possibilità di seguire la diretta streaming di tutto l’evento sul sito ufficiale della manifestazione e sull’applicazione I-Latina, la nuova applicazione per cellulari che sarà attiva proprio dalla giornata del 1 maggio.

 

 

  1. Che il Primo Maggio si fosse trasformato in un festival della canzone era noto da tempo. Soprattutto a Roma.

    Il punto è che a Latina, non è mai stato altro.

    Bene hanno fatto gli organizzatori ad occupare uno dei tanti vuoti della città.

    Non si capisce però perché usare la data come un marchio per eventi, quando durante l’anno ce ne sarebbero di occasioni.

    La Festa del Lavoro, soprattutto di chi non ce l’ha o l’ha perso, è un’altra cosa.

  2. C’era una volta la festa del lavoro.
    Ora che il lavoro è un miraggio si organizzano spettacoli.
    Domanda quanto costano alla casse pubblichei ?.

  3. Quoto in pieno @Cittadino di Latina
    La festa del Lavoro è un’altra cosa anche se oggi è diventato anche quello un marchio. Comunque ben venga la festa, meglio di niente.

  4. C’è anche una programmazione alternativa: la rassegna “Lievito”, che parte domani (25 aprile), nella data simbolo della liberazione, e prosegue fino al 5 maggio con 75 eventi, di cui solo 12 con ingresso a (modesto) pagamento.
    Il programma su www,lievito.org

  5. Se non avete voglia di sentire il concerto, potete sempre venire a Latina Scalo a scambiare qualche libro che non leggete più e partecipare al nostro bookcrossing, portate un libro e prendetene un altro, gratis. Fai girare la cultura: libera una storia.

    Venite a trovarci a Latina Scalo, in Piazza San Giuseppe, nei giorni 27-28-29-30 aprile e 1 maggio. www,barravento,eu

  6. Non avete speso due righe per la festa del primo maggio di Latina Scalo visto che sono quasi 70 anni che si fa…. La cosa che mi fa più incavolare e che ci sono tanti eventi perchè non coordinarli tutti insieme, perchè la città di Latina deve fare le cose ed escludere sempre i borghi?…Perchè non hanno fatto un’evento unico che coinvolgesse latina scalo e latina inieme

  7. Ora dire che Chiazzetta è un musicista emergente è una grossa pagliacciata, forse è affogante….
    E’ presente a tutte le edizioni del primo Maggio, forse la sua musica non piace? Se lo è chiesto? Forse forse
    Il primomaggio ormai è una lobby per far suonare chiazzetta

  8. ahhahahahah ammazza che nomi…. è si quest’anno vado proprio in piazza a Latina…. ahahahhahahahaha