Cinema, successo per la prima di Gassman a Latina

16/04/2013 di

Grande successo di pubblico per la prima nazionale del film “Razzabastarda”, con Alessandro Gassman nel ruolo di regista e attore protagonista.

Il cinema Oxer ha registrato una grande affluenza, tant’è che è stato necessario mettere a disposizione due sale per permettere a tutti di vedere il film. Alessandro Gassman è giunto puntuale in sala accompagnato dal resto del cast e dal produttore del film, introducendo la proiezione con un breve discorso nel quale si è voluto ringraziare la cittadinanza e le istituzioni locali per aver permesso di effettuare le riprese nel capoluogo senza incontrare ostacoli e per il calore ricevuto sia durante le riprese che alla prima proiezione.

Il film, girato nel 2012 tra Latina e Roma, è la trasposizione cinematografica della piece teatrale già rappresentata in italia dallo stesso Gassman negli ultimi tre anni e vincitrice di numerosi premi tra cui due Ubu e premi della critica, rappresentando un successo di pubblico unico per la prosa. La versione originale dal titolo  “Cuba and his Teddy Bear”, scritta da Reinaldo Podov, esule cubano morto prematuramente, fu rappresentaat negli anni ’80 da Robert De Niro.

Gassman è sia regista che protagonista del film, al quale hanno preso parte gli attori Giovanni Anzaldo, Manrico Gammarota, Sergio Meogrossi e Matteo Taranto, già presenti nella versione teatrale; presenti inoltre l’attrice Madalina Ghenà e Michele Placido.

L’evento è stato organizzato da Latina Film Commission.

  1. dovrebbe essere un buon films tratta la storia di un padre e un figlio rumeni, ambientato a Latina non a caso in quanto e’ stata definita per antonomasia la citta’ dei rumeni, ben vengano di queste lodevoli iniziative a Latina

  2. @mariavittoria concordo pienamente con te, e che serva per far capire a tutta la citta’ che i romeni non sono solo quelli che fanno casini, bensi persone perbene che possono insegnarci a vivere e avere rispetto per la citta’, io ci saro sicuramente.

  3. @vittorio penso di esserci anche io se non fa il solito ritardo il volo di mio marito proveniente da los angeles

  4. Scusa M. Vittoria ma non mi pare proprio che questo film sia cosi a favore dei rumeni considerando il titolo “Razza bastarda”!!!!!!!!!!!!!

  5. un clamoroso autogol di MariavittoriaT: che sia la volta buona per non leggerla più ?

  6. a M.Vittoria,ma va alla sagra dei carciofi che il carciofo per te lo trovi paesano e genuino…..hahahaha ridicola

  7. secondo me il porco e’ porco ……….il maiale e’ maiale!!!!!!!!!!!!!les kepres!!!!!!!

  8. il film era un po violento ma la cosa che mi ha colpito e’ stata la presenza di un pubblico in maggior parte romeno, e devo ammetterlo le romene sono veramente belle e carismatiche questo bisogna riconoscerlo.