Storace non si presenta all’incontro con i candidati a Latina

15/02/2013 di
storace-latina-24ore-6897256

Non si è presentato Francesco Storace, candidato alla presidenza della Regione Lazio del centrodestra, all’incontro con i candidati del Pdl a Latina. L’iniziativa si è tenuta ieri pomeriggio al teatro Gabriele D’Annunzio di Latina ed è stata organizzata da Michele Nasso, candidato nel listino del presidente. Presenti i candidati al Consiglio regionale: Enrico Tiero, Teresa Coluzzi, Lilli D’Ottavi, Giuseppe Simeone, Orlando Tripodi e il candidato alla Camera, Giuseppe Di Rubbo.

Dopo alcuni interventi l’annuncio alla platea del D’Annunzio: «Storace ha chiamato, è stato trattenuto da un’intervista a Roma in un talk show, sarebbe arrivato troppo tardi, verrà a Latina prima delle elezioni». A chiudere l’incontro Maurizio Gasparri, presidente dei senatori del Pdl, che a proposito della Regione Lazio.

  1. tardi per un talk show quando la gente ti aspetta? e pensi anche che ti votino? se prima avevano un dubbio ora l’hai confermato…non si tradisce il popolo…una persona per bene e seria si organizza e rispetta i tempi!!! verrai trombato storace!mi dispiace solo per alcuni candidati di latina che sono seri…a far parte della tua fazione però ci perdono proprio la faccia!

  2. Storace, come tutti i politici di destra, può fare anche la pipì x terra davanti al teatro con gli invitati dentro, tanto lo votano lo stesso!

  3. Storace e Gasparri, il peggio della destra laziale. Se li conosci li eviti.

  4. Leggendo i nomi dei candidati mi vengono i brividi.
    Pensare di avere come amministratori simili individui, che hanno gia’ dimostrato ampiamente le loro ” capacita’ personali” di gestione del bene pubblico, mi fa pensare tanto ai paesi del centro africa.

    Sono sempre piu convinto del M5S

  5. Quoto Pasquino. Non posso pensare che coloro i quali hanno già fatto parte di una classe politica “incapace a governare il bene comune”, vengano nuovamente rieletti! Rispetto chi li voterà ancora, perchè siamo in democrazia, ma vi invito a pensarci bene quando vi recherete alle urne. Penso che ci sia bisogno di gente nuova

  6. Storace è lo stesso che, prometteva a Latina e poi “faceva” in ciociaria. Caliamo un velo pietoso su ciò che mi auguro, sia il passato.

  7. Nessuna meraviglia !! E’ lo stesso personaggo che dopo aver preso 1.500.000 voti invece di fare il Consigliere d’opposizione nella Giunta Marrazzo…..ha pensato bene di andare alla corte di Fini a fare il Ministro della Sanità e i risultati sono sotto gli occhi di tutti….VERGOGNA!!!

  8. nella sua lista escluso Bohamba Fidel Mbanga Bauna ci sono una sfilza di ex consiglieri della Polverini, chissà quanti elettori di destra lo sanno e quanti lo voteranno tappadosi bocca, naso, occhi ed orecchie tranne dove lo prenderanno…….

  9. Non va da nessuna parte, tranquilli………….lui e le sue improbabili liste di riciclati e neocoglioncelli della politica