Tutto pronto per l’accensione dell’albero di Natale in piazza

23/11/2012 di
albero-di-natale-sorrento-latina24ore-4676713

Nell’ambito delle iniziative promosse dal Comune di Latina per i festeggiamenti legato all’80° anno di fondazione della città, domani pomeriggio (sabato) è in programma l’accensione dell’albero di Natale.

Alle ore 18,30, in piazza del Popolo, il sindaco Giovanni Di Giorgi, alla presenza degli amministratori comunali, procederà all’accensione del grande Albero di Natale, regalato alla città dalla azienda STIM di Cisterna, e alle luminarie di piazza del Popolo. Tutti sono invitati a presenziare, in particolare i bambini per i quali ci saranno bellissime sorprese.

“Ringrazio l’azienda STIM, in particolare il presidente Giuseppe Esposito, per il bellissimo regalo fatto alla città in occasione dell’80° di fondazione – afferma il Sindaco Di Giorgi – Un regalo davvero gradito fatto con passione da imprenditori che amano la città e che, soprattutto, portano in alto il nome dell’Italia nel mondo grazie ad una grande professionalità e competenza, tanto che la STIM ha saputo esportare in tutto il mondo la sua tecnologia e siamo orgogliosi di ciò e del regalo fatto alla città. Invito tutte le famiglie, in particolare i bambini, a partecipare all’accensione del grande albero”. (Nella foto l’albero di Sorrento uguale a quello di Latina)

  1. Grazie Latina quest’ anno avremo un albero meraviglioso il più bello di tutti quelli che ci sono stati negli anni precedenti avremo una piazza molto elegante e luminosa come non mai , l’albero è bello spento posso immaginare acceso …….non vedo l’oraaaaaaaaaa.

  2. ancora non ho capito cosa ha ricevuto l’imprenditore campano per fare tale omaggio alla città di Latina………..

  3. spero che questa notte qualche rumeno se lo smonta e si rivende la struttura al ferro vecchio

  4. dovrebbe decollare a mezzanotte del 25 dicembre e portarsi via la classe politica che governa questa città, questa si sarebbe rinascita……

  5. L’albero è molto bello, fuori di dubbio: ha la forma simbolica dell’astuccio penico… e quindi rispecchia il folclore locale perciò è bene sibirlo per far capire dove ci troviamo: in una piazza tribale. La forma conica del’astuccio serve come simbolo esteriore che si usa per il pene dell’aborigeno. La struttura viene issata all’addome con la pretesa di far credere che sia la reale dimensione del membro. Gli aborigeni lo utilizzano per far ingelosire i maschi sulla grandezza apparente dell’organo sessuale. E’ sul piano folcloristico la forma esibizionistica che ricalca le abitudini dei pionieri style “Canale Mussolini” . Fumettone scritto da e per Silvio Berlsuconi. Quest’anno il pene gigante ha il compito di ricordare chi e come pretende di comandare questa città………

  6. Non vi sta’ bene niente e fatevela na sc….. Ops na risata in più non vi fa’ male state tranquilli