FIRMANO ANCHE I MORTI, SEQUESTRATA UNA LISTA A LATINA

06/03/2010 di

Circa 1.400 firme false, alcune anche corrispondenti a persone decedute, a sostegno della presentazione della lista elettorale «Movimento per Roma e Lazio» collegata al candidato alla presidenza della regione Lazio Michele Baldi sono state scoperte dalla Digos di Latina. Le indagini, coordinate dalla Procura di Latina, sono scattate in seguito alla denuncia di un cittadino che risultava aver sottoscritto, insieme a tutta la sua famiglia, la presentazione della lista, consegnata sabato scorso al tribunale di Latina.


Il personale della Digos ha perciò provveduto d’urgenza al sequestro dell’intero fascicolo riguardante la lista civica «Movimento per Roma e Lazio». Si è così scoperto che la quasi totalità delle sottoscrizioni risultavano irregolari. Alcuni dati riguardavano documenti di identità inesistenti, ma fra i nominativi comparivano anche persone decedute e nomi di personaggi di rilievo, come magistrati, politici e appartenenti alle forze di polizia, tutti ignari di essere stati inseriti negli elenchi.

«Una polpetta avvelenata da parte di qualcuno che ha tradito con il chiaro obiettivo di screditarmi». Così Michele Baldi, leader del Movimento per Roma e per il Lazio candidato alla presidenza della Regione, commenta il sequestro della sua lista elettorale presentata nella circoscrizione di Latina, a causa della presenza di firme false appartenenti anche a persone defunte. «Sono senza parole – dice Baldi – sto cercando di capire chi ha tradito. Questa è una polpetta avvelenata, una trappola preparata ad arte da qualcuno con l’obiettivo di gettare discredito su di me e sul mio movimento che si è sempre voluto distinguere per onestà e rispetto della legalità». «La mia forza – ha concluso Baldi, che si dice amareggiato – è sempre stata basata sulla mia immagine di pulizia e trasparenza. Qualcuno sta cercando di distruggerla ma è chiaro che in questa vicenda andremo fino in fondo».

  1. Citazione :
    ” FIRMANO ANCHE I MORTI, SEQUESTRATA UNA LISTA A LATINA ”

    [b]Non si diano false notizie , amplificate dai soliti kommunisti , …secondo l’ultimo decreto il [u]DL interpretativo[/u] le firme sono state apposte tramite regolari sedute spiritiche ! [/b]

  2. Nella rassegna stampa di questa mattina, sono rimasto colpito da un quotidiano, mi sembra che si chiama Il Fatto, titolava LADRI di VOTI. E’ quello che si avvicina alla realt

  3. Chiedo come ha fatto il cittadino ha sapere che era nella lista?Come fanno il controllo di migliaia di documenti dei firmatari delle liste in un giorno?