Processo al clan Di Silvio, giovedì la sentenza

06/04/2012 di
omicidio-buonamano-processo-pm-giancristofaro-37833

Parlano gli avvocati difensori tentando di smontare, pezzo dopo pezzo, le pesanti accuse al clan Di Silvo nel processo «Andromeda». Un’intera giornata di udienza, ieri, per ascoltare le tesi degli avocati difensori: Carlo Alberto Melegari, Alessandro Paletta, Giusi Grigoli, Oreste e Angelo Palmieri. Uno dopo l’altro hanno snocciolato le loro ragioni per sostenere l’innocenza dei loro assistiti e soprattutto l’inesistenza di un’associazione per delinquere così come ipotizzato dal pubblico ministero Marco Giancristofaro.

L’avvocato Melegari ha invocato la nullità della perizia in quanto il perito incaricato dal tribunale non è colui che ha effettivamente tradotto le conversazioni intercettate dalla lingua Rom all’italiano. Un lavoro delicato e complesso affidato a una donna che risulta solo come collaboratrice del perito, dunque non è comparsa in aula per rispondere alle domande di accusa e difesa. «E’ lei – ha detto in aula l’avvocato Melegari – che ha svolto il lavoro di ingegno e pertanto è lei il vero perito che avremmo dovuto ascoltare in aula, cosa non avvenuta. Anzi non sappiamo nulla di lei, neppure quali competenze specifiche ha in materia».

Il processo si è focalizzato sulle intercettazioni sin dalla prima udienza. Secondo i difensori quelle parole non dimostrano nulla, neppure la reale intenzione di organizzare un attentato ai danni degli agenti di polizia penitenziaria. Secondo l’accusa il gruppo si occupava di estorsioni, armi, incendi dolosi. «Sto pagando per l’omicidio di Fabio Buonamano – aveva dichiarato in aula Costantino Di Silvio, detto Patatone – non voglio pagare per qualcosa che non ho commesso». Giovedì prossimo la sentenza.

  1. Carlo Alberto Melegari, Alessandro Paletta, Giusi Grigoli, Oreste e Angelo Palmieri

    Che bella lista di nomi!
    C’è anche Alessandro Paletta, rampollo di casa Loffredo nonchè giovane segretario della ex lista civica IL PATTO (loro volevano cambiare Latina) ora confluita nell’ass.ne Cristoforo Colombo che si ripropone l’attivismo civico e la tutela dei cittadini di Latina anche tramite spettacolari CLASS ACTION nei confronti di Latinambiente.
    Diciamo che questo ALESSANDRO PALETTA è molyo impegnato per Latina, di giorno benefattore e difensore dei più deboli di Latina, di notte AVVOCATO DEGLI ZINGARI!
    Sicuramente sei una persona molto credibile!

  2. Non dimenticare MAURIZIO MANSUTTI, noto avvocato di rom.
    Qua si dice che il sindaco e l’ex sindaco con questa gente ce magnavano. La verità è che ce magnano tutti, destra e sinistra!

  3. Oggi la Nafta costa troppo……. ma la Stramma brucia uguale ed e’ ecologica, rimarrebbe il problema dei fumi inquinanti emanati nelle combustioni, ma quello sarebbe il male minore.

  4. se chiedessero ai cittadini di Latina di emettere la sentenza…non ci sarebbe bisogno di aspettare fino a giovedì!!!