Caro benzina, a Latina solo tre distributori no-logo

23/03/2012 di
benzina-latina-pompa-auto-4687524

Contro i rincari oramai selvaggi dei carburanti che portano oggi un pieno di benzina a quota +17,2 euro rispetto a marzo 2011, il Codacons pubblica sul proprio sito internet l’elenco aggiornatissimo delle pompe bianche presenti nel Lazio, gratuitamente scaricabile dagli automobilisti. In provincia di Latina al momento ce ne sono solo 3: ad Aprilia, Sezze e Fossanova.

Grazie ai distributori indipendenti è possibile oggi risparmiare fino a 10 centesimi di euro per ogni litro di carburante – spiega l’associazione – Ciò significa un risparmio su base annua che può arrivare fino a 200 euro ad automobilista. Per offrire un servizio utile ai cittadini e consentire loro un sensibile risparmio sul pieno, abbiamo pubblicato oggi sul nostro sito www.codacons.it l’elenco aggiornato delle pompe bianche suddiviso per regione, ed invitiamo i cittadini del Lazio a prenderne visione al fine di individuare il distributore più economico situato nella propria zona. In 3 anni – fa sapere il Codacons – circa 230.000 utenti hanno visualizzato e scaricato l’elenco presente sul nostro sito.

Gli automobilisti possono apportare un contributo concreto – spiega il Codacons – segnalandoci l’apertura o la chiusura di pompe bianche nel Lazio e indicandoci i distributori indipendenti più convenienti o quelli che, pur essendo no-logo, applicano prezzi sopra la media.

  1. ma a mè che sono di latina a cosa può servire. posso mai percorrere 30 km andata e ritorno per risparmiare su un pieno 5 euro? troppo me costa…… invece ciò che serve è la riduzione di tutte le accise mo……ttacciiii loro….. quelle sono a distruggere il povero utente, il 60% di tasse è troppo! altro che pompe bianche, mi sembra solo una buffonata il risparmio di circa 10 centesimi su ogni litro di carburante e devi pure arrivare a lasgurgola…….

  2. ragazzi…la benzina negli ultimi 30 anni è aumentata di circa 3 volte, gli stipendi di 4 volte…e ci lamentiamo? con 4 telefonini, 3 macchine a nucleo familiare, adsl e capricci vari ti credo che non ce la facciamo…stiamo a guardare la benzina che è la pagliuzza nell’occhio quando abbiamo un elefante sul piede…mah…

  3. la pagoliuzza del cocordillo! pe andà a lavorù con la macchian benzina ti sveni !
    è necessario fare un pieno alle pompe libere…io ogni settimana vado a prendere la mia ragazza a 40 km da latina…e allora quella volta metto più benzina che mi dura per una settimanella…si risparmia! e non mi faccio fregare dalle grandi compagnie.

  4. ecco vedi…una volta si sceglieva la ragazza vicino casa…ora la troviamo su internet 500km…e poi ci lamentiamo del caro benzina!:-)

  5. non tutti hanno la fortuna di lavorare vicino casa, Latina e’ una citta’ piena di pendolari su Roma, si spende un casino. sono uno di quelli..

  6. amici è un vero casino: anche io pendolare su roma a tempo, ma per arrivare alla stazione devo prendo la macchina e fare benzina, poi l’abbonamento per quei treni bestiame… non si va avanti così

  7. ciao delle 18:15 ti credi un furbo?prendi il mio nick e scrivi? non chiedo scusa a nessuno…se non reputi sensate le mie opinioni, cerca di convincermi con le tue, ma non fare queste cose da piccolo uomo…
    @Vinxlt, hai ragione, la colpa però non è del caro benzina…ma dei trasporti inefficienti…

  8. Tutte le considerazioni possono essere giuste,ma lo è di certo anche quella dell’amico che ci dice che c’è una percentuale di tasse troppo alta.
    Questo aspetto assume una dimensione particolare,quando si scopre che a contribuire all’aumento di cui si parla sono tasse come quella della guerra in Etiopia siamo intorno alla metà degli anni 30(circa 80 anni fa) o quella per l’inondazione del Vajont dei primi anni 60(quindi 50 anni fa).

  9. Comunque il no-logo è inutile visto che molti benzinai col fai-da-te nell’orario di chiusura fanno comunque 10 cent di sconto per ogni litro.
    Ci vorrebbero dei distributori no-tax…

  10. ma quale no logo ! quello della Fiamma2000 sull’Appia è più caro di tanti altri col logo !! buffonate, fanno tutti cartello e l’unico che ci rimette è il consumatore…….. se si potesse, ci vorrebbe uno sciopero serio degli automobilisti……. è vero, si deve andare a lavorare, si può evitare almeno il sabato sera di girare a vuoto intorno alle piazze di Latina con SUV e carrette rombanti ? iniziare a risparmiare qualche litro da lì