Morphe Arreda

UNITÀ DI CRISI PER COMBATTERE IL CANCRO DEI KIWI

16/04/2009 di

Sulle coltivazioni di kiwi colpite della batteriosi, il cancro batterico riscontrato su alcune produzioni dell’actinidia della Provincia di Latina e di Roma, «è stata istituita una unità di crisi che avvii subito azioni di pronto intervento e prevenzione». Lo annuncia l’assessore all’Agricoltura della Regione Lazio Daniela Valentini che, in un incontro con gli agricoltori tenutosi ad Aprilia, ha precisato che «la situazione non è allarmante, tuttavia il problema va rapidamente affrontato alla radice».


«Stiamo già lavorando – aggiunge l’assessore regionale – su un piano operativo che prevede la perimetrazione della zona colpita e l’individuazione di quelle su cui verrà applicato un preciso piano di prevenzione. Per adottare quest’ultimo – continua Valentini – sensibilizzeremo gli agricoltori, ai quali verrà consegnato un decalogo, curato dagli uffici fitosanitari della Regione Lazio, contenente le linee tecniche di intervento e profilassi del batterio».

Inoltre, il 27 Aprile ci sarà un incontro con gli istituti di credito ai quali, annuncia infine l’assessore Valentini « chiederò una proroga di un anno sui pagamenti dei mutui, mentre porteremo una delibera alla prossima riunione di giunta mirata a stanziare ai Confidi un finanziamento di 500 mila euro per affrontare l’emergenza. La produzione del kiwi, per cui la Regione Lazio detiene il primato in Europa, rappresenta un’eccellenza per l’economia pontina e laziale. Per questo vogliamo affrontare il problema con tempestività, con azioni concrete e con il coinvolgimento di tutti i soggetti, tra questi anche l’Università della Tuscia che dovrà continuare la sua attività di ricerca».