ELEZIONI REGIONALI, CLAUDIO FAZZONE PRONTO A CANDIDARSI

05/09/2008 di

«Se il partito me lo chiede, sono pronto a candidarmi per la presidenza della Regione Lazio. E’ stata questa la risposta del senatore Claudio Fazzone ad una domanda dei cronisti a margine della festa di Santa Rosa a Viterbo. La provincia di Latina glielo chiede, e Forza Italia nella Pdl glielo chiede con grande forza».

Lo scrive in una nota il consigliere regionale di Forza Italia della Provincia di Latina, Romolo Del Balzo. «Ritengo – ha aggiunto – che sia arrivato il momento di riconoscere con una candidatura regionale che le esprima in maniera efficace il ruolo centrale delle province del Lazio. Ogni giorno ho occasione di verificare che le forze politiche di tutte le province, Roma compresa, non esprimono altro che commenti positivi sul ruolo politico svolto da Claudio Fazzone come presidente del Consiglio regionale, incarico che ha ricoperto con alto senso istituzionale per cinque anni ininterrottamente. Sicuramente sarà il partito a decidere, ed in special modo il presidente Silvio Berlusconi come ricordato a Viterbo dallo stesso senatore Fazzone. Io confido nelle scelte oculate del presidente, che sa individuare sempre gli uomini più validi sul territorio. Se il Pdl intende affrontare le prossime elezioni regionali con l’obiettivo di vincere, io sono convinto che per esperienza e capacità politiche Claudio Fazzone possa essere un candidato idoneo, forte e credibile: non vorrei che su alcuni esponenti politici romani prevalesse la tentazione romanocentrica, tanto cara all’opposto schieramento di centrosinistra che anche grazie a questo ha perso proprio la Capitale. Roma è la Capitale, ma non basta questo ad affermare la superiorità di un politico romano su uno che non lo è. Nel caso di Claudio Fazzone, poi, a parlare sono i risultati: l’esperienza politica, a partire da quella come presidente del Consiglio regionale, e la forza elettorale, come dimostrano i consensi riscossi da Fazzone in Provincia, in Regione ed in Parlamento. Per questo, credo che la candidatura di Claudio Fazzone costituirebbe una scelta vincente se, pur riconoscendo l’importanza di Roma, si vuole finalmente riconoscere il ruolo delle province nella costruzione del consenso politico intorno al Pdl e nel sostegno economico e produttivo dell’intero sistema-Lazio. Se invece a livello romano si cercasse di far prevalere la logica di una candidatura anch’essa romana che alle province verrebbe soltanto imposta, chiariremo che non basterà questa appartenenza territoriale a dare rappresentatività ad un candidato se si va alle elezioni regionali non come mera formalità ma per vincere e dare valore al voto dei nostri elettori».

 

  1. lasciamo stare l’esperienza politica e la forza elettorale, sono argomenti poco credibili, come il personaggio in questione ! Se il candidato pontino