Morphe Arreda

FOTO I pizzini tra Censi e Colletti con le ipotesi di condanna: 10 anni a Maietta

17/04/2018 di

Nello studio dell’avvocato Paolo Censi, morto suicida il 23 dicembre 2015, la polizia ha trovato alcuni fogli usati da Censi e da Fabrizio Colletti per comunicare evitando di parlare. Si tratta di “pizzini” sui quali Censi avanza delle ipotesi sulle pene che rischiano Maietta (10 anni) e gli altri esponenti del gruppo criminale arrestato ieri.

Secondo la Procura i due temevano di essere intercettati e per questo comunicavano con i pizzini. La polizia ha dovuto ricomporre pazientemente i fogli che erano stati strappati e gettati nel cestino dell’immondizia. Nello studio c’erano altre carte ritenute utili alle indagini che hanno portato ai 13 clamorosi arresti di ieri.

IL VIAGGIO. Circa 10 giorni prima di suicidarsi, Censi era andato a Lugano insieme a Maietta, Cavicchi e Colletti. Probabilmente qualcosa è andato sorto, è emerso qualche problema visto che, al ritorno, alcuni amici di Censi hanno notato una certa preoccupazione, pur non conoscendo i motivi.

Poi la terribile scoperta del cadavere nel suo studio, la mattina del 23 dicembre 2015.

 

COME FUNZIONAVA IL SISTEMA MAIETTA

 

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE: