ROBILOTTA (PDL): SERVONO ALTRI DUE TERMOVALORIZZATORI

22/06/2010 di

«La discarica di Malagrotta non va demonizzata perché ha evitato in questi anni l’emergenza rifiuti che altre Regioni hanno conosciuto. Ora Malagrotta ha esaurito sia il suo compito che il suo tempo, anche se con l’entrata in funzione del gassificatore vi si butta sempre meno tal quale e quindi i tempi di chiusura sono un pò più lunghi, ma la discussione di un sito alternativo non può e non deve diventare una guerra di religione». Lo afferma in una nota Donato Robilotta (PdL), del Coordinamento Regionale del Popolo della Libertà, già Consigliere Regionale del PdL.


«Dopo la costruzione della seconda e terza linea di Malagrotta e dell’impianto di Albano non avremo più bisogno di una grande discarica dove buttare il tal quale ma di una discarica di servizio a supporto degli impianti di termovalorizzazione – continua – La Regione ha bisogno di almeno altri due impianti di termovalorizzazione che brucino Cdr, uno tra Roma e Provincia e un altro a Latina, per poter pensare di chiudere tutte le discariche e allontanare per sempre il pericolo dell’emergenza rifiuti. Per questo c’è bisogno che la giunta Regionale vari quanto prima il nuovo piano regionale sui rifiuti e lo faccia approvare in tempi rapidi dal consiglio, anche perché da tempo Bruxelles ha aperto una serie di infrazione nei nostri confronti».

  1. si facciamoli a casa sua i bruciasalute!
    La tecnologia dell’incenerimento

  2. mai detto chiudiamo le fabbriche! La realizzazione di un bruciatutto costa 50/80 milioni d’euro, per dare lavoro a circa 15/20 persone, l’impresa in questo caso

  3. mai detto chiudiamo le fabbriche! La realizzazione di un bruciatutto costa 50/80 milioni d’euro, per dare lavoro a circa 15/20 persone, l’impresa in questo caso