Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Addio buste per la differenziata, tornano i cassonetti dell’immondizia

Torneranno i cassonetti dell’immondizia, prima in centro e poi in tutta la città. Il motivo? L’attuale sistema di raccolta differenziata con i sacchetti lasciati sui marciapiedi non funziona.

La decisione è stata assunta dalla commissione Ambiente del Comune di Latina. E’ stato stabilito di posizionare subito 200 tra nuovi cassonetti e campane (già disponibili nei magazzini di Latina Ambiente) nel centro storico, per estendere poi il sistema, nel 2012, al resto del territorio comunale, con l’acquisto di ulteriori materiali.

Questa scelta diminuirà la raccolta differenziata, ma secondo il presidente della commissione, Corrado Lucantonio, è una scelta obbligata: “Il sistema è necessario per risolvere l’emergenza attuale. Una volta risolta, adotteremo nuovi sistemi, come il conferimento in centri specifici, con tessere a microchip e un sistema di punteggio premiale, che potrebbe consentire sconti in bolletta. Tutti i servizi, come l’acquisto delle nuove campane, hanno però un costo; cercheremo di evitare un aumento del Pef, tagliando altre voci”.

C’è tuttavia un problema. Sulle strade, infatti, i parcheggi sono a pagamento, e toccherà eliminarne tra i cento e i centoventi per fare posto ai cassonetti. Il settore Mobilità ha già fornito parere favorevole, e si è in attesa della delibera di giunta, ma la questione va a toccare la convenzione con il Consorzio Urbania, che fissa i numeri degli stalli: è prevista una tolleranza del 10%, ma il dubbio proposto da Lucantonio, è «che i 120 posti in meno possano eccedere il 10%».

 

 

 

Comments

comments

  • ALBERTO

    LATINA è sporca!
    ma quando avremmo veramente “gli le Guardie Ecologiche” per il controllo della raccolta differenziata; ed è vero che potranno chiedere le generalità delle persone colte in flagrante mentre compiono atti illeciti e trasmettere i verbali alla Polizia Locale che emetterà le relative sanzioni.

MandarinoAdv Post.