Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calandrini ancora contro Coletta: Una vera accozzaglia ha scelto lui

Nicola Calandrini

Nicola Calandrini

Nicola Calandrini ha incontrato la stampa al Bar Poeta e non ha perso l’occasione per attaccare Coletta. “Quei partiti tradizionali che abbiamo messo all’angolo stanno ora offrendo il loro sostegno al candidato pseudo civico: in questo momento una vera accozzaglia ha scelto lui, noi invece abbiamo scelto gli elettori e siamo rimasti coerenti con quel principio di autodeterminazione in base al quale Latina non dipenderà più da scelte fatte altrove da altri. La gente ci sta premiando per tale linea, lo riscontriamo tra le persone di centrodestra e non solo!”.

Calandrini ha approfittato dell’occasione per presentare una rappresentanza dei giovani consiglieri comunali che lo affiancheranno se si aggiudicherà il ballottaggio: “Essere giovani non significa non avere alcuna esperienza a livello politico, almeno non nel nostro caso. Questa premessa è doverosa quando parliamo di ragazzi politicamente esperti come i 16 “nuovi” che entreranno in consiglio comunale se sarò eletto. Cito Andrea Fanti, presidente del consiglio comunale dei Giovani, Stefano Cardillo, Simona Mulè e tanti altri che nel corso degli anni hanno offerto un prezioso contributo alla città in ambito politico e sociale. Faccio notare inoltre che la metà di questi giovani proverrà dai borghi e dai quartieri: sarà grazie a loro che lavoreremo per una città unica, senza distinzioni tra centro e periferie”.

L’amministrazione targata Calandrini si baserà, dice il leader, su un “mix di freschezza, esperienza e competenza”, argomenti che secondo il candidato sindaco non appartengono a Coletta: “Ho saputo del suo intervento sul bando relativo al trasporto pubblico, con riferimenti anche alla questione del servizio di nettezza urbana,  e lo ritengo un esempio lampante della sua scarsa conoscenza della macchina amministrativa. Coletta si è avventurato in affermazioni del tutto fuori luogo, prima di tutto per una questione di rispetto nei confronti del commissario: il Prefetto Barbato ha fatto delle scelte, pubblicazione dei bandi compresa, perché lo ha ritenuto opportuno. Faccio notare inoltre che già tra una settimana quel bando potrà essere ritirato dal nuovo sindaco, senza alcun ostacolo e senza alcun danno nei confronti di terzi, non essendoci stata un’aggiudicazione definitiva. Un particolare che evidentemente Coletta non conosceva!”.

Comments

comments

  • pasquino

    Sentire le interviste di questo signore è oltremodo offensivo.
    IO non ho votato per lui e non mi sento accozzaglia.
    Questo mestierante della politica, ancora non ha colto il mutamento in atto.
    Ormai, a parte qualche ritardato, non esistono più le truppe cammellate in fila a ” fare il dovere” in cambio di qualche promessa ( inesigibile per quasi tutti).
    La gente vota secondo coscenza ed a Latina si è andati oltre il fondo.
    In città, almeno ora c’è speranza………

    • Firm

      A me pare chiaro che in entrambi gli schieramenti abbiano vinto gli uomini (Coletta e Calandrini). Ora speriamo che non facciano accordo alcuno e con nessuno.

  • clemente

    questo blatera, è una vergogna allo stato puro!

  • homer

    accozzaglia????
    andasse a vedere i suoi candidati che sono passati in comunità per disintossicarsi perchè erano andati totalmente fuori di cervello con la polvere bianca, o magari che ancora ci sono dentro…
    prima di candidare le persone a rappresentarci dovremmo sapere se i signori in questioni fanno o hanno fatto uso…

  • MoltoPolemico

    Calandrì, quanto sei prepotente, guarda.
    Già me ne ero fatta un’idea dalla frequenza con cui i tuoi sgraditi volantini elettorali invadevano la mia cassetta della posta… Poi, adesso, con il secondo turno di campagna elettorale, sei diventato ancora più fastidioso

    Poi, non sarai mai stato sindaco in passato, ma su quelle poltrone ci sei seduto da (quasi) vent’anni, quindi hai contribuito anche tu a rendere questa città uno schifo. Quindi, PIANTALA!!!!

  • ugo

    – Tiero
    – Malvaso
    – Fanti
    solo alcuni nomi per citare chi si è candidato con Calandrini. Vecchia accozzaglia, questa sì, che ha malgovernato la nostra città per molti anni.
    Siete ancora sicuri di voler votare Calandrini??

    • minerva

      Guarda che Malvaso e Forza Italia voterà per Coletta… cosa avrà mai promesso? Un assessorato magari l’urbanistica??? eheh

  • ANGELO

    Nicola Calandrini pur facendo Politica da anni, è inattaccabile. Sapete perché? E’ una persona perbene, pulita, seria. Se non ha possibilità, non ti promette nulla, o meglio, promette ciò che è lecito o possibile, senza illuderti. Anni fa promise d’interessarsi per creare dei marciapiedi, tutti li volevano in mattonato? sapete come rispose? Se li volete in asfalto m’interesso a spese del costruttore che è obbligato a farlo. Se li volete in mattonato, vi dico che è impossibile. I marciapiedi in quindici giorni erano pronti. Quando s’interessò? due anni prima delle elezioni, non due giorni prima. Questo è Calandrini e lo voto per la sua serietà.

MandarinoAdv Post.