Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Elezioni, ecco i 2 possibili consigli comunali di Coletta e Calandrini

consiglio-comunale-2011-2-foto-latina24oreLatina è tra i Comuni più lenti nello scrutinio del 5 giugno. I dati a rilento rendono difficile anche ipotizzare i due diversi consigli comunali in caso di vittoria di Coletta o Calandrini. La divisione dei seggi sarà: 9 alla maggioranza e 13 all’opposizione.

L’IPOTESI: VINCE COLETTA. Se dovesse vincere Coletta potrebbe portare in Consiglio 9 esponenti di Latina Bene Comune, 5 di LBC Giovani e 5 di Latina Rinasce. All’opposizione andrebbero i candidati a sindaco non eletti Nicola Calandrini, Enrico Forte, Alessandro Calvi. Le liste Calandrini sindaco, Cuori italiani, Fratelli d’Italia e Noi con Salvini prenderebbero un consigliere ognuna. Il Pd prenderebbe 3 seggi, 1 la lista Forte sindaco, 2 Forza Italia.

L’IPOTESI: VINCE CALANDRINI. Se dovesse vincere Nicola Calandrini, 5 consiglieri andrebbero alla sua lista personale, 5 a Fratelli d’Italia, 5 alla lista Cuori Italiani, 3 a Noi con Salvini e 1 a Latina Scalo Protagonista. All’opposizione andrebbero i candidati sindaco non eletti Damiano Coletta, Enrico Forte, Alessandro Calvi e Angelo Tripodi. Latina Bene Comune prenderebbe 2 consiglieri, Latina rinasce 1, il Pd 3 e la civica Enrico Forte sindaco 1. Infine 2 consiglieri andrebbero a Forza Italia.

In entrambi i casi si tratta solo di ipotesi che potrebbero subire cambiamenti.

PREFERENZE. In attesa dei risultati definitivi, il consigliere più votato è Giorgio Ialongo (934 preferenze) di Forza Italia. Tra i consiglieri con il maggior numero di preferenze: Vincenzo Malvaso (584), Raimondo Tiero (903), Giovanna Miele (780), Gianluca Di Cocco (644), Patrizia Fanti (656), Dario Bellini (467), Massimiliano Carnevale (633), Nicoletta Zuliani (572), Fabrizio Porcari (554), Alessandro Cozzolino (539), Matteo Coluzzi (434), Enrico Della Pietà (438), Cristina Leggio (486), Francesco Giri (437), Franco Addonizio (436).

LEGGI I DATI CON TUTTE LE PREFERENZE

Comments

comments

  • Patrizia Caeta

    A elezione fatta si spera che il Sindaco eletto chiunque sia si occupi della città, strade, immondizia, cura dei giardini, rimetta mano alla ztl ascoltando bene cittadini e commercianti e che le promesse fatte in campagna elettorale non rimangano tali.

  • Marione53

    Sindaco Coletta o sindaco Calandrini fate raccogliere la monnezza, tagliare l’erba e asfaltare le strade: la città ha un’immagine da terzo mondo e noi che paghiamo le tasse non ne possiamo più!

MandarinoAdv Post.