Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Edizione 2012 Latium World Folkloric Festival

Dalla piazza del Campidoglio a Roma all’antichissima Cori, dal castello Caetani di Sermoneta al litorale pontino, dai centri storici alle “città nuove”, ben 11 centri del Lazio quest’anno verranno animati da 10 gruppi folkloristici internazionali e altri quattro locali, provenienti dall’America, dall’Europa, dall’Asia, dall’Africa e dall’Oceania, per dare vita all’edizione 2012 del “Latium World Folkloric Festival”, manifestazione del folklore internazionale volta a creare occasioni di incontro fra giovani e genti di tutto il mondo, per contribuire allo sviluppo di una cultura della pace.

Saranno circa 400 i giovani che parteciperanno al festival, manifestazione nata a Cori, in provincia di Latina, e poi impostasi a livello regionale, riconosciuta dal CIOFF (Conseil International des Organisations de Festivals de Folklore et d’Arts Traditionnels), ONG in relazioni formali di consultazione con l’Unesco. Il centro logistico dell’evento sarà sempre Cori, ma i gruppi internazionali si esibiranno anche a Roma, Segni, Paliano, Cisterna, Sezze, Sermoneta, Aprilia, Bassiano, Terracina e Fondi.

L’edizione 2012 del “Latium” inizia oggi, 27 luglio, e terminerà il 7 agosto. Parteciperanno gruppi folkloristici di altissimo livello, provenienti dall’Europa, conla Francia,la Lettonia,la Spagna ela Romania, dall’America, con l’Argentina e il Perù, dall’Africa, con il Kenya, dall’Asia, conla Corea ela Turchia, e dall’Oceania, conla PolinesiaFrancese. A fare gli onori di casa saranno invece la compagnia rinascimentale “Tres Lusores”, di Cori, gli sbandieratori del “Leone Rampante”, di Cori, il gruppo folk “Turapitto”, di Sezze, e il gruppo storico “Fanfara Antica Città di Paliano”.

In quest’edizione del festival verrà festeggiato il 25° Anniversario della Sezione CIOFF® Italia, istituzione nazionale, diretta emanazione dell’importante organismo mondiale, nata nel lontano 1987 a Latina con il sostegno dell’allora Ente Provinciale per il Turismo di Latina, con una serie di iniziative che termineranno nella primavera del 2013.

Saranno inoltre riproposte le feste multietniche, che coinvolgeranno i gruppi folklorici internazionali e le comunità etniche presenti nel territorio di Cori e nei paesi limitrofi: albanesi, bulgari, danesi, indiani, polacchi, romeni, siriani, tunisini, ucraini e ungheresi. Verranno preparati piatti tipici delle diverse comunità e delle terre d’origine dei gruppi folk, che verranno poi offerti ai partecipanti alla manifestazione, verranno allestiti mercatini di artigianato e improvvisati momenti di animazione.

E, in sinergia con l’istituto comprensivo “Cesare Chiominto” di Cori, sarà presentato durante gli eventi anche il progetto DCD, “CORI” DAL MONDO, con cui l’insegnante Elisa Alessandroni ha voluto sviluppare con l’intervento diretto degli alunni dell’Istituto il tema dell’intercultura attraverso la musica.  Molte altre, infine, saranno le iniziative collaterali al “Latium.  www.latiumfestival.it

Comments

comments

MandarinoAdv Post.