Morphe Arreda

Top Volley, a Trento si chiude la stagione regolare

31/03/2012 di

Domenica, alle 18, si chiude la stagione regolare del campionato 2011-2012 con tutte le gare della Serie A1 Sustenium giocate in contemporanea.

L’Andreoli è impegnata a Trento contro i primi della classe. Mentre l’Itas ha la matematica certezza della sua posizione e partirà nei playoff come testa di serie numero uno, il Latina ha l’intento di mantenere l’ottavo posto, con Vibo e Roma ancora in corsa. I calabresi sono impegnati a Monza con l’Acqua Paradiso; i capitolini, contro il Fidia Padova che con una vittoria potrebbe ancora salvare la stagione (Verona e San Giustino impegnate sui campi di Macerata e Piacenza).

Le sfida tra Trento e Latina è importante anche per la composizione dei gironi di playoff: l’Andreoli chiudendo ottava giocherebbe proprio a Trento il raggruppamento, insieme all’eventuale 12° classificata.

L’Itas in questo campionato ha perso solo due gare, entrambe nel girone di andata: in casa da Macerata 2-3 e proprio a Latina 3-1, quindi i pontini sono stati gli unici a battere Trento senza lasciargli punti. Se si prende in esame l’intera stagione, Trento ha vinto il titolo Mondiale chiudendo a Doha imbattuta, ha vinto la Coppa Italia (imbattuta) e chiuso al terzo posto la Champions, con tre sconfitte per un bilancio totale di 40 vittorie su 45 gare giocate. Il tecnico Radostin Stoytchev, da quando ha conseguito la matematica certezza della prima posizione, sta effettuando un turnover attingendo molto dalla panchina. Nell’1-3 di Verona ha schierato Zygadlo al palleggio e Stokr opposto, Burgsthaler e Djuric al centro, Juantorena e Lanza di banda con Bari (in ricezione) e Colaci (in difesa) liberi, lasciando in panchina Kaziyski, Birarelli (entrato al secondo set) e Raphael.

Anche Prandi nelle ultime gare ha cambiato lo schieramento: contro Ravenna ha schierato Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Cester centrali, Rivera e Diachkov schiacciatori e De Pandis libero. Il Latina viene da tre sconfitte consecutive al tiebreak con Modena, a Padova e con Ravenna.

Diciannove i precedenti tra le squadre con i trentini in vantaggio 12-7; nelle nove gare giocate al Pala Trento il bilancio è di 7-2 (l’ultima vittoria dei pontini il 6 gennaio 2007). Un solo ex: Silvano Prandi che è stato alla guida del Trentino Volley dal 2003 a marzo 2005.