Rissa a colpi di sedie nella zona dei pub

07/07/2013 di
zona-pub-latina-789837256

Ancora una rissa nella zona dei pub. Intorno alle 3 del mattino il titolare di uno dei locali di via Neghelli ha chiamato la polizia perché un gruppo di giovanissimi, alcuni minorenni completamenti ubriachi, si stava affrontando  lanciandosi delle sedie prese nei locali. All’arrivo delle forze dell’ordine si sono dileguati. Nella zona persiste l’allarme sicurezza nonostante i numerosi appelli rimasti inascoltati.

  1. Prima che ci scappi un (altro) morto, vogliamo chiuderli definitivamente quei locali?? I residenti non sono tranquilli.

  2. Vigilanza obbligatoria dalle 20 alle 4 nel fine settimana, a carico dei locali ovviamente.
    Che i gestori incominciassero a rispettare la legge per primi (non solo quando gli pare a loro) non vendendo birre in bottiglia di vetro (per terra è un continuo di bottiglie), non facendo portare bicchieri di plastica rigida fuori e facendo gli scontrini FISCALI sempre.

  3. Trovo semplicemente assurdo gli organi competenti non siano in grado di gestire una situazione simile… vigilanza fissa privata che pagano i gestori … il che significa che la spesa per la sicurezza con 30/40 uomini .. professionisti autorizzati .. no parcheggiatori volontari.. suddivisa obbligatoriamente per tutti i gestori…sarebbe un spesa che recuperano in 2 ore…il fatto é che in questa città… la mentalità non é provinciale… peggio! Siamo arretrati 100 anni. E x fortuna che siamo a 60 kmdalla capitale d’Italia.

  4. gli scontrini nella zona pub sono un vero optional . Guardia di Finanza, come diceva una nota pubblicità, provare x credere !!!

  5. sono giovani lasciamoli sfogare con tutte le problematiche che hanno ,pensiamo piuttosto a come organizzarci con il latina in serie b

  6. Ma sti gran ca@@i del latina in serie B!pensiamo all’incolumità degli altri!c’è chi ha moglie e figli e non è libero di farsi una passeggiata!sti ragazzini che fanno i grandi è ora di finirla…e invece di chiedere i scontrini a chi esce dal supermercato alle 11:00 del mattino forse la gdf farebbe meglio ad andare anche di notte nei “supermercati”

  7. Ma perchè non parlate con cognizione di causa? in quei locali se non hai lo scontrino fiscale non puoi bere, perchè prima si paga e poi vieni servito, sopratutto nei locali dove “prendi da bere ed esci per strada”… e poi l’articolo parla di sicurezza pubblica e voi pensate agli scontrini…

  8. Io concentrerei questi locali sotto casa di chi ha rilasciato le licenze; per carità tutti devono guadagnare per vivere, ad un gestore di un locale questo interessa; che sia via Neghelli o via Vattelapesca. Che i ben pagati dirigenti comunali studiassero un piano alternativo da proporre ai commercianti “della movida”. Qualcuno ha proposto l’area della Latina expo e perché no? Organizzare locali box a tema ed un servizio di steward, liberando i poveri residenti di via Neghelli da un inferno dantesco, è vergognoso rimanere indifferenti verso questi nostri concittadini. Se non hanno più diritti, allora che non paghino più le tasse!

  9. Maggiore presenza delle forze di sicurezza, pubbliche ma anche private. Solo cosi potra essere garantita la sicurezza. Il rapporto forze dell’ordine cittadini pende a sfavore della sicurezza. E’ inutile che la politica continui a fare i proclami, non servono a nulla. La sicurezza vá garantita con la presenza sul territorio di maggiore risorse delle forze dell’ordine. Non ci sono altre cose da inventarsi. La realtá è questa. Quindi che tutte le forze politiche, anche quelle all’opposizione, se vogliono bene a questa cittá, chiedano al governo centrale l’impiego di maggiori uomini e mezzi delle forze dell’ordine.

  10. Una zona cosi in centro della città con case sopra è sbagliatissimo..questi locali ammucchiati vanno fatti in periferia non lontani dal centro ma neanche sotto casa..il posto ideale sarebbe al centro Piave dove c’era il Makkeroni..tanti locali vuoti si potrebbe ingrandire e fare tante cose sennò quando si amplia Latina se abbiamo sempre le cose sotto casa..Ma il nostro caro sindaco pensa a fare la bella vita invece di pensare alla città

  11. Appena le province saranno cancellate, l’aerea ex Rossi Sud è l’ideale, possono stare a sniffare fino alle 6 del mattino, poi dormire e poi ricominciare.
    Tanto ai genitori separati ( tanti a Latina ) è meglio che i figli restino nella zona dei pub, a far tardi così non rompono.
    Preciso che le forze dell’ordine, compreso la polizia locale ” POLIZIA ? ” nonostante una ordinanza ad hoc , sono una chimera.
    Il sindaco dovrebbe aprire un’inchiesta interna.

  12. il vero problema lo portano quei ragazzi/e con il loro carico di ” cultura ” che calano dalle montagne!!! EVITIAMO loro l’ingresso in citta’ e latina e ancora piu’ bella!

  13. Ai residenti dispiace sopratutto perchè non posso vendere i loro appartamenti con infissi degli anni 70 al triplo del loro valore…altro che confusione…perchè piuttosto non escono anche loro e vanno a ballare cone i loro coetanei dell’emilia romagna????? E poi a lt parlano di turismo??? Quale quello pomeridiano?

  14. se aspettate un sindaco di sinistra ( sindaco dimettiti ) a LATINA, sai quante generazioni passeranno……..grazie LITTORIA grazie GIOVANNI!!!!!!
    QUANTE POLEMICHE PROVINCIALI,
    ANDATE A LAVORARE!!!!!!!!

  15. per non parlare del lungomare di latina il sabato sera sembra il bronx vergogna sindaco dimettiti !!!!!!!!

  16. leggo nell’articolo minorenni ubriachi che si lanciano le sedie…….Mi chiedo ,ma a parte l’intervento quasi invisibile delle forze dell’ordine,ma i genitori di questi bimbi minchia, quando tornano a casa ubriachi cosa fanno.Io personalmente gli consiglierei un bel randello e una comoda zappa per corredo.

  17. Della sua frase “la sfida del fare” ancora devo vedere la prima cosa concreta che farà..il nostro caro sindaco è presente solamente quando si deve fare le foto a qualche premiazione per poi comparire sul giornale con la scritta “io c’ero” ma della sfida del fare cè solo la scritta sulla macchina elettrica che ha comodamente lui con scritto “l’energia del fare” a caro sindaco smettila di prenderci in giro e pensa alla città che hai asfaltato a pezzi e l’altra metà è ancora piena di buche..fra 1 anno e mezzo alle prossime elezioni non uscirai di sicuro fai meglio a dimetterti prima cosi non sapranno che perderai..
    La città è uno schifo e lui pensa ad andare in giro e farsi notare dai microfoni,VERGOGNA!!!

  18. Ancora che date la colpa ai pub? non è colpa dell’ignoranza? Della poca educazione?del fatto che basta vedere i profili su fb che stanno tutti, ragazze comprese, col bicchiere in mano a 16 anni?pippano cocaina a go_go, le ragazze per una bottarella ti fanno di tutto, fanno a gara a chi spende di più a vestiti ma hanno il frigo vuoto ed è colpa dei pub?? Ma fatemi il piacere…

  19. Situazione specchio della società di oggi ed in particolare degli abitanti di latina…E’ la mancanza delle “botte” da parte di mamma e papà…la “pizza” va data…L’ educazione ormai non sanno neanche cosa sia.

  20. I falsi ricconi della città vanno in zona con la supercar per rimediare alla S…….
    Le sfigate sedicenni, si cambiano per il luccichio degli occhi di questi, di nascosto, in auto appena lasciata casa .
    I cocainomani appena in zona pensano di essere Superman, vestiti da fighetti di montagna e con l’aggiunta di birra…..”..cantano.”
    La Provincia , mette a disposizione i fans bus per gli ubriaconi, naturalmente a carico dei cittadini.
    Senza nulla togliere alle attuali responsabilità del sindaco, ricordo bene che la precedente Amministrazione, attraverso i suoi assessori, uno in particolare
    in un articolo di stampa così dichiarava ” non rinunceremo mai alla zona creata per il divertimento dei giovani ” Già forse la sua famiglia vive e dorme sanamente e agiatamente in collina, magari tra gli ulivi.
    Tutto è permesso, ci vanno le l’Autorità. Intervenire e sanare ? ( miraggio ). Che schifo-. Il mio balcone è sempre disponibile per assistere gratis a così tanto ignobile spettacolo.