Rapina serale alla gioielleria Guidi di Latina scalo

15/03/2012 di
polizia-latina-3876222

Si sono presentati in tre con il volto travisato e in testa una parrucca. Erano armati di pistola i rapinatori che poco prima dell’orario di chiusura hanno preso di mira la gioielleria Guidi di via della Stazione a Latina scalo.

Con l’arma hanno minacciato il titolare, la moglie e il figlio e si sono fatti consegnare tutti i gioielli contenuti nelle vetrine, per un valore ancora in fase di quantificazione. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra volante.

  1. Tra rapine furti di vario genere questa citta’ sta diventando un colabrodo il Prefetto che e il garante di tutti dovrebbe prendere provvedimenti con severi controlli e posti di blocco piu’ sicurezza piu’ uomini in campo.

  2. Ogni giorno ce n’e una, ma CHI di dovere se ne rende conto o no? Non si vedono ne’ si sentono programmi e iniziative di contrasto a questo degrado che sta superando per intensita’ e frequenza la stessa Scampia e dintorni. Ma le Istituzioni preposte (P.S., Carabinieri, Prefettura, Magistratura, Sindaco!?!? ecc) …….. che Fanno? Va bene che e’ statpo mandato via un Prefetto (il Dott. Frattasi) solo perche’ si era permesso di denunciare il malaffare Locale e Fazzolandiano Fondano, MA ora a tutto c’e’ un limite. La Situazione e’ diventata una gravissima emergenza. Ci si svegli da questo TORPORE che altrimenti sembrerebbe colpevolente complice.

  3. Certo che a voi comunisti non vi sta’ bene mai niente.
    La delinquenza locale e’ sempre esistita ,ma da 10 anni a questa parte il 90% delle rapine e furti e’ commesso da cittadini extracomunitari e cittadini comunitari da qualche anno (per non dire i romeni) .
    Allora se si creano delle leggi contro l’immigrazione,subito insorgono tutte le forze della sinistra S.E.L. LA MARGHERITA, le varie associazioni ecc. ecc.
    Se fanno le rapine ve la pigliate con chi comanda.