Omicidio Vaccaro, secondo i medici Peruzzi non può stare in carcere

15/02/2012 di
omicidio-vaccaro-luogo-delitto-parco-europa-latina-466e5

Secondo la perizia del medico legale Maria Cristina Setacci Paolo Peruzzi, accusato insieme ad altre cinque persone, dell’omicidio di Matteo Vaccaro, non dovrebbe scontare la custodia cautelare in carcere. Era stato il suo legale ad avanzare una richiesta di scarcerazione sulla base di un profondo stato depressivo che avrebbe colpito il giovane.

Il giudice per le udienze preliminari Guido Marcelli aveva quindi disposto la perizia, depositata nei giorni scorsi, in cui i medici spiegano che sarebbe preferibile la misura alternativa degli arresti domiciliari. La relazione sarà inviata al pubblico ministero Giuseppe Miliano, titolare delle indagini, che esprimerà un parere che non risulta comunque vincolante.

A quel punto il gup deciderà se scarcerarlo o meno. Dopo il rinvio a giudizio, stabilito a fine gennaio, Alex Marroni, considerato l’autore materiale del delitto, Matteo Ciaravino, Fabrizio Roma, Gianfranco Toselli, Peruzzi e D’Antonio compariranno tutti il prossimo quindici maggio davanti ai giudici della Corte D’Assise per l’avvio del processo.

  1. Ciao a tutti.

    Punto primo.
    Caro avvocato di Peruzzi non mi preoccupere tanto dello stao dpressivo del ragazzo bensi di quello della povera famiglia Vaccaro (la mamma l’ho sentita tempo fa in radio e mi si stringe il cuore a sentire una madre in questo stato).

    Punto secondo
    In carcere si va se si commette un reato quindi si è coscenti di tutto quello che ne consegue.

    Punto terzo

  2. Punto terzo
    Mi auguro che il gup pensi per una volta che quello uccisio sia un suo parente cosi da poter decidere “senza coinvolgimenti” sapendo che la legge è uguale per tutti cosi come saprà che se tutti i detenuti sono affetti da stati depressivi le carceri sarebbero vuote.

    W LA VITA
    W IL BUONSENSO,
    W LA GIUSTIZIA.

    aUGURO ALLA FAMIGLIA VACCARO TUTTO IL MEGLIO.
    Un cittadino Latinense.
    W LA

  3. @marco 56…quindi tu reputi impossibile il fatto che un ragazzo possa essere in uno stato depressivo dopo tale vicenda? non mi pare che sia una cosa comune questa situazione di Peruzzi…io non darei per scontato il fatto che sia un omicida freddo e senza rimorsi…che ne sappiamo della sua vita privata? della sua famiglia e del disagio che può aver vissuto?…facciamo così, lasciamolo in cella, magari il ragazzo si suicida per depressione…te lo tieni tu sulla coscienza? se sei contento che lui muoia non sei diverso da loro…chi perde un figlio, per incidente, per malattia, per omicidio o altri motivi, soffre allo stesso modo e sono sicuro che se è una persona sana non augura quel dolore a nessuna madre, perchè purtroppo le nostre azioni ricadono sempre sui nostri cari, sia come vittime che come carnefici.Io auguro il meglio a tutti, ai Vaccaro ai Peruzzi, a tutte le famiglie dei ragazzi, e spero che nella loro vita non ci sia più un momento buoi come questo che li segnerà per sempre.

  4. @homer
    Mettiamola cosi invece:oggi lo scarcerano perché è depresso,domani lo trovi al bar bello e felice a brindare con gli amici per averla fatta franca. Te lo dico xchè l’ho visto già succedere. Il perdono non basta chiederlo,bisogna meritarlo.

  5. @ro sono d’accordo con te.
    @homer troppo facile per quel che mi riguarda chiedere perizie e fare di tutto per sfuggire dal carcere. Lo stato depressivo mica glielo causato io.

    Chi fà grandi caz-ate nella vita deve pagare come tutti.
    O facciamo un “armistizio per stato depressivo”?

  6. A homer consentimi di dirti che sei ridicolo.

    Certo mo facciamo distizione da omicida a “omicida freddo e senza rimorsi” .
    Inoltre cosa cavolo mi interessa di sapere della vita privata di questo soggetto.

    Se il ragazzo come dici tu si suicida, io non ce l’ho sulla coscienza, ma gente come te gli fanno la statua e gli intitolano le vie.

    MA DAI.

    Ma dove cavolo viviamo!

  7. Per homer.

    Non sono d’accordo con quello che dici.
    Non auguro a nessuno di soffrire come questa banda di deficenti ha fatto con la famiglia di Matteo.

  8. ma questo individuo non era gia stato sulle cronache di alcuni quotidiani per altri reati? E la depressione gli veniva pure allora? Aquesto punto sembrerebbe che si delinque in fase depressiva…speriamo di no perche’ altrimenti potrebbe essere che con tutti i depressi che ci sono in giro ci sarebbe un aumento imrpressionante di reati…immaginiamo quanti depressi ci sono in giro che non trovano lavoro o casa..

  9. poi la cosa curiosa a latina è che in parecchi (gia con precedenti penali) sono incompatibili col carcere: in effetti credo che nessuno sia conpatibile con il carcere, anzi tutta l umanità vorrebbe starne fuori…. :-)

  10. aspettiamo la fine del processo…poi riparleremo tutti…avete ragione tutti quanti nel dire che uscirà e starà al bar….così come potreste avere torto se è realmente depresso e a rischio..o siete tutti convinti di avere il 100% della ragione??questo è il motivo per cui non potete fare i giudici, siete troppo di parte secondo la vostra emotività, probabilmente ci saranno delle attenuanti dato che il povero ragazzo è andato armato di scacciacani ad incontrare dei delinquenti con pistole vere…una persona normale primo non affronta i delinquenti e chiama la polizia secondo se proprio deve affrontare un presunto armato deve almeno andare con un’arma vera…quando due rivali armati si affrontano, indipendentemente da chi ha la peggio non ci si può schierare dalla parte del deceduto perchè è quello di più buona famiglia che difendeva la madre e la sorella, proprio perchè avrebbe ucciso per difenderle e qui, ve lo voglio ricordare, in questa terra, NESSUNO ha il diritto di torcere un capello al prossimo.

  11. nn facciamo il processo a nessuno noi. diciamo solamente che la depressione è solo la minima pena x una persona che ha rovinato la vita di un ragazzo, della sua famiglia e di tanti amici. vedo nel tuo ragionamento un buonismo inopportuno (un po come i preservativi nei film porno)

  12. e poi hai appena commentato l’articolo su bianchi scrivendo: fai schifo…ci vorrebbe la gogna….sul somaro dovrebbe passare in piazza.

    e hai il coraggio di augurare il meglio ai vaccaro e anche ai peruzzi.
    tu stai proprio confuso!

  13. mi dispiace per tutti i commenti che sono stati fatti fino ad oggi perchè realmente voi tutti non avete capito realmente l’accaduto ….
    in primis è stato rilevato dagli esami stub della vittima “matteo vaccaro ” che era positivo alla polvere da sparo quindi non c’è nessuna certezza che avesse una pistola giocattolo
    secondo punto, non sapete realmente le condizioni di ” peruzzi paolo ” datosi che il ragazzo all’età di 23 anni per ben 2 volte si è quasi tolto la vita per dichiarare la sua innocenza ..
    e terzo smettetela di giudicare cose che non avete vissuto in prima persona perchè sapete solo nascondervi dietro un falso nome e insultare persone che non conoscete minimamente …!!!

  14. a PERUZZI ,IO so’ distinguere i veri criminali e secondo me’ il “CICCIO” Non e’ il vero assassino.

  15. Peruzzi me lo ricordo bene quando qualche anno girava per certe scuole di latina a trovare i suoi amici.