Morphe Arreda

Cori, molotov contro la caserma dei carabinieri

14/11/2011 di

Un attentato incendiario ai danni della stazione dei carabinieri di Cori si è verificato nella notte tra venerdì e sabato scorsi, ma la notizia è stata diffusa solo oggi. Secondo le prime indagini, affidate al reparto territoriale dell’Arma di Aprilia, una bottiglia di plastica contenente del liquido infiammabile è stata lanciata contro il portone d’ingresso della caserma.

A dare l’allarme sono stati alcuni residenti della zona che hanno notato le fiamme, ma i danni sono stati lievi. Il gesto ha fatto scattare immediatamente le indagini e nelle ultime ore sono state effettuate le prime perquisizioni, anche se al momento non risulta alcun indagato. Tra le ipotesi al vaglio dei carabinieri anche quella della pista locale e di un
avvertimento legato ad alcune indagini su un giro di droga.

Intanto, solidarietà e vicinanza all’Arma sono state espresse dal sindaco di Cori Tommaso Conti a nome di tutta l’amministrazione comunale. «Al di là dei danni – ha detto il sindaco – resta la gravità del gesto, che va denunciato con fermezza. Bene ha fatto l’Arma ad avviare immediatamente un’intensa attività investigativa con la consueta professionalità che la porterà a fare luce su questo inqualificabile episodio».