Morphe Natale

Le maestre sono poche e i bambini vengono rimandati a casa. Tensione in via Bachelet, i genitori chiamano i carabinieri

16/11/2018 di

Sembra assurdo eppure è accaduto realmente. Alcuni bambini ieri sono stati lasciati fuori dall’asilo comunale Babylandia in via Bachelet, per una questione sindacale non risolta. Il nodo riguarda le mancate sostituzioni delle educatrici assenti. Le maestre, dopo essersi coperte a vicenda in caso di necessità, ora battono i piedi: da oggi si rispetta il rapporto di 7 bambini per ogni educatrice. Oltre quel limite non si va, le porte si chiudono e i bambini che arrivano dopo restano fuori.

Come accaduto ieri a 2 piccoli, costretti a tornare  acasa. Altri 3 invece sono stati mandati via alle 13, in anticipo, perché mancavano altre maestre. A quel punto alcuni genitori hanno chiamato i carabinieri e ieri pomeriggio è stato preparato un esposto su quanto accaduto.

Furiosa la reazione dell’assessore del Comune di Latina, Gianmarco Proietti. la coordinatrice dell’asilo ha già ricevuto una lettera formale di richiamo disciplinare e ora rischia sul serio.

Il poblema è soprattutto economico. Il Comune contesta un accordo che prevedeva, a fronte di una prestazione in sostituzione di 3 ore, un recupero pari al doppio, ovvero 6 ore. L’amministrazione propone invece il recupero di pari ore, con una maggiorazione per lo straordinario.

La trattativa è in corso ma intanto le maestre hanno annunciato lo stop alle coperture in caso di assenza.

Oggi non si registrano ulteriori episodi, ma la situazione resta tesa.