Morphe Arreda

Il vescovo Crociata incontra i vertici della Cisl di Latina

08/06/2018 di

“Etica e sviluppo sindacale – il nostro agire quotidiano” è stato il tema scelto per la giornata di studi che si è svolta presso la Curia Vescovile di Latina, alla quale hanno preso parte i partecipanti del Corso di Formazioni per giovani dirigenti sindacali della Cisl ed il gruppo dirigente provinciale del sindacato e che ha visto come relatore il vescovo Mons. Mariano Crociata.

“Il termine etica ha ancora un senso in una società così complessa come quella che affrontiamo nel nostro agire?” si è chiesto il Segretario Generale Roberto Cecere aprendo i lavori e spiegando il senso dell’iniziativa che ha portato dei sindacalisti discutere temi certo meno “pragmatici” di quelli che vengono trattati ogni giorno nel mondo del lavoro. Un tema quello dell’etica dello sviluppo, che il vescovo ha affrontato a tutto campo ponendo sul tavolo della discussione importanti spunti di riflessione partendo proprio dal ruolo che il sindacalista deve avere “per promuovere il bene delle persone e per essere soggetto sociale  capace di farsi parte dell’intera comunità pur senza perdere il contatto con la parte che rappresenta”.

Non sono mancati gli accenni all’attualità della situazione politica ed economica italiana “ la persona ha il diritto ed il dovere di lavorare, oggi c’è una forte limitazione di questo diritto, si è aperta una profonda ferita nella dignità di quanti sono senza lavoro”.

E per questo serve anche un sindacato che deve dimostrare di avere un ruolo di “servizio più autentico da svolgere nei confronti dei propri associati: esso deve rappresentare le esigenze e gli interessi non solo degli iscritti, ma ha anche la responsabilità di indirizzare e anche di educare i propri membri per una presenza nel lavoro e nella società non solo più prospera materialmente ma anche più ricca ed evoluta sul piano relazionale, etico e culturale”. E da qui la riflessione che ha chiuso l’intervento di Mons. Crociata “Una domanda che deve accompagnare l’impegno sindacale oggi è: quale contributo il sindacato può dare ad una società più giusta e più equa, ma anche più umana e solidale, soprattutto per le categorie più deboli, senza distogliere lo sguardo dalle generazioni future:”

Spunti di valutazione importanti  che sono serviti come base dei successivi lavori di gruppo, coordinati da Erika Rizziato ricercatrice del CNR, in cui i convegnisti hanno affrontato il tema della giornata, relazionando più tardi in assemblea i risultati del loro lavoro.

Commenta Roberto Cecere Segretario Generale della Cisl di Latina “ E’ stata una giornata di studio decisamente importante che ha  trattato temi rilevanti quali l’etica del lavoro, lo sviluppo della persona, il servizio verso i più deboli…Un incontro  dal quale sono emersi momenti di considerazione sul nostro agire quotidiano di sindacalisti ma anche di uomini e donne impegnati nel sociale che dovranno farci riflettere non poco. Come Cisl non vogliamo e non possiamo restare chiusi nei nostri recinti, dobbiamo lavorare sui principi per gettare i semi del futuro.”

Ai lavori era presente Anna Maria D’Achille presidente dell’Ucid di Latina, che proprio in curia il prossimo 14 giugno, insieme a Roberto Cecere, presenterà il libro di politica, economia ed ambiente nel pensiero sociale di Papa Francesco, IL DENARO NON GOVERNA di Andrea Tornielli e Pier Paolo Saleri.