Morphe Arreda

Domenica inizia Lievito 2018, ecco il programma completo

20/04/2018 di

Parte subito con un incontro originale la settima edizione di Lievito (scarica il programma completo), che conta più di cinquanta eventi concentrati in dieci giorni tra il 22 aprile e il primo maggio, più la coda di Proseguendo Lievito del 5, 10 e 25 maggio.

Protagonista della prima serata della kermesse sarà infatti il connubio tra fumetti e scienza realizzato nel progetto Comics&Science edito dal CNR dal disegnatore
Guido Silvestri, in arte Silver, famoso per essere l’autore di Lupo Alberto, e dai ricercatori del CNR Andrea Plazzi e Roberto Nicolini.

Lupo Alberto e la “Materia Oscura” è il titolo del divertente incontro-spettacolo che ci accompagnerà nel mondo delle bufale scientifiche, colte come spunto per
approfondire vari temi, che vanno dagli OGM, ai costi della ricerca, agli zuccheri di cui ci nutriamo abitualmente. L’evento è curato da Eugenio Lendaro, Fabio
Chiarello e Renato Chiocca e l’appuntamento è per le 20,15 a Palazzo M.

Alla prima giornata di Lievito non mancherà però la tradizione: l’inaugurazione della rassegna organizzata dall’associazione Rinascita Civile in collaborazione con
una rete di molte altre realtà associative della città e privati, si terrà con il concerto itinerante per le strade del centro cittadino.

Ad aprire la kermesse sarà la Testaccio Jazz Orchestra. La Big Band romana – composta di base da quattro trombe, quattro tromboni, cinque sassofoni, chitarra
e ritmica in cui gli allievi suonano insieme agli insegnanti – attraverserà il centro storico della città passando nella Ztl.

Sarà un concerto regalato alla città di Latina, con varie tappe lungo Corso della Repubblica fino a Piazza del Popolo. Si parte alle 17,30 da Palazzo M.
E sempre a Palazzo M, alle 19, si terrà il vernissage delle tre mostre di arte contemporanea organizzate da Mad – Museo di arte diffusa e curate da Fabio
D’Achille.

In esposizione ci saranno le opere pittoriche di Mario Iavarone e Marilena Villella, rispettivamente con “Antologica” e “Astrazione come libertà”, e le
fotografie di Marcello Scopelliti con “DiversaMenteMare: Vorticosi spaesamenti” ispirato al tema dell’immigrazione grazie alla collaborazione con i ragazzi del
centro “La Pergola”, con la coordinatrice Lavinia Bianchi e “ArteMigrante”. A seguire (ore 20) ci sarà una degustazione offerta dall’azienda agricola I Pàmpini
e Pizza Lab.