Morphe Arreda

Tripodi: Sarò la spina nel fianco di Coletta e Zingaretti

12/03/2018 di

«Sono e resto un militante della Lega: smentisco ogni ricostruzione di stampa. Noi siamo diversi dagli altri partiti e la gente ci ha premiato: questa sede diventerà un laboratorio politico della Lega dove si farà formazione per la crescita di nuova classe dirigente e sarà l’interfaccia con la Regione Lazio». Così Angelo Tripodi, consigliere regionale eletto nella Lega, intervenendo alla conferenza stampa in via Tagliamento a Latina con il coordinatore regionale della Lega Francesco Zicchieri e il responsabile del dipartimento Lavoro della Lega Claudio Durigon, entrambi eletti alla Camera dei deputati, insieme al segretario provinciale della Lega Matteo Adinolfi.

«Sarò – ha poi detto Tripodi – la spina nel fianco con Adinolfi, Durigon e Zicchieri del sindaco di Latina Damiano Coletta: sta distruggendo la nostra città! Torni a fare il medico! Non c’è più partecipazione all’interno della maggioranza pseudocivica, forse qualcosa sta avvenendo. Certamente l’entusiasmo si è spento! Non daremo pace a Damiano Coletta ma anche a Nicola Zingaretti».

«Difenderò con le unghie e con i denti il nostro territorio. Tra le tante battaglie – ha promesso il consigliere regionale della Lega – l’erosione costiera, i diritti degli autistici e dei disabili, la direttiva Bolkestein, i rifiuti, le infrastrutture, la sanità, la caccia e la pesca. Con un occhio particolare all’agricoltura e al turismo – ha precisato – un mix perfetto per il rilancio della nostra provincia. Abbiamo le idee chiare e lo dimostreremo alla Pisana».