Morphe Arreda

Picchia la compagna mentre allatta il figlio neonato, arrestato

08/03/2018 di

La polizia ha salvato una donna picchiata dal compagno mentre allattava il figlio neonato. Dopo la chiamata al 113 gli agenti della Polizia di Stato contattavano la donna che, in un evidente stato di agitazione, riferiva di essere stata percossa dal convivente tale Jolly Aghaku, cittadino nigeriano del ’80, con precedenti penali.

La donna raccontava che, mentre stava allattando il figlio di pochi mesi, l’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcoolica e senza un apparente motivo, la colpiva violentemente con un pugno al volto, procurandole un grosso livido e lasciandola stordita per qualche minuto.

Nello stesso tempo minacciava di morte lei ed il bambino. A questo punto, la donna riusciva ad allontanarsi dall’abitazione e chiedeva l’intervento della Polizia. Mentre gli Agenti della Polizia di Stato stavano raccogliendo tali informazioni, Aghaku si presentava a torso nudo urlando parole sconnesse. Riportato alla calma, veniva identificato, posto in sicurezza e tratto in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia aggravati in flagranza.

La donna, soccorsa dai sanitari del 118, veniva trasportata presso il locale pronto soccorso per le cure del caso e refertata con prognosi di 10 giorni per le percosse subite. In sede di denuncia la donna manifestava timore e paura per la propria incolumità e quella del figlio di pochi mesi.