Morphe Arreda

Coletta: 20 milioni di euro per sistemare tutte le strade di Latina

07/03/2018 di

Per l’emergenza strade aggravata dal maltempo delle ultime due settimane, il Comune di Latina sta lavorando prioritariamente sulle emergenze contingenti, che hanno già visto un investimento di circa 40mila euro e che si avvarrà di una squadra di operatori e mezzi tecnici interni alla quale sarà demandato il compito di eseguire lavori di somma urgenza.

«Comprendo perfettamente il disagio manifestato dai cittadini, ma nelle giornate di pioggia intensa – afferma il Sindaco Damiano Coletta – gli interventi manutentivi rischiano di essere vani a causa del perdurare delle precipitazioni. Stiamo transennando alcune strade per evitare situazioni di pericolo, in attesa che le condizioni consentano interventi solutivi. Non è solo un problema di Latina, ma nazionale e strutturale, conseguenza delle ridotte risorse economiche messe a disposizione delle pubbliche amministrazioni».

Nel 2015 le risorse stanziate per la manutenzione straordinaria delle strade cittadine erano pari a 764.900,00 euro; nel 2014 ammontavano a 574,300,00 euro. «La progressiva diminuzione delle disponibilità finanziarie – aggiunge l’Assessore ai Lavori Pubblici Emilio Ranieri – è particolarmente evidente se il dato viene messo a confronto con quello relativo agli anni 2010 e 2011, quando le risorse disponibili per la manutenzione straordinaria delle strade comunali erano di circa un milione e 700mila euro nel 2010 e intorno ad un milione e 580mila euro nel 2011».

Nel bilancio di previsione del 2018 le somme destinate alle strade ammontano invece a due milioni di euro: «La lunghezza delle strade urbane di pertinenza comunale – sottolinea Ranieri – misura 500 km per la cui manutenzione straordinaria occorrerebbero 15 milioni di euro. Per questo si sta vagliando la possibilità di accendere un mutuo di 20 milioni di euro che consentirebbe interventi definitivi sull’intera rete stradale cittadina».

Sul fronte emergenze le squadre di pronto intervento sono al lavoro in virtù delle migliori condizioni meteorologiche. Al perdurare del bel tempo corrisponderà un’azione più estesa di manutenzione ordinaria al fine di colmare i dissesti del manto stradale causati da pioggia e temperature rigide.