Morphe Arreda

Peppino Di Capri dal vivo a Latina, concerto al campo Coni

13/07/2018 di
peppino-di-capri

Sabato 14 luglio Peppino Di Capri festeggerà a Latina i suoi 60 anni di carriera con un concerto che si terrà presso il Campo CONI di via Botticelli con inizio alle ore 21.30. Un evento organizzato dall’Associazione Culturale Eleomai e dalla Fondazione Varaldo Di Pietro nell’ambito de I Salotti Musicali 2018.

Una serata in cui l’artista ripercorrerà tutta la sua straordinaria carriera, con canzoni che tutt’ora sono vere e proprie evergreen, da “Roberta” a “Champagne”, da “Let’s Twist Again” (primo disco d’oro con un milione e duecentomila copie vendute) a “St. Tropez Twist”, da “Voce ’e notte” a “Un grande amore e niente più” con cui vinse il Festival di Sanremo nel 1973. Continuando con “E mo’ e mo’” e “Il sognatore”

Il concerto sarà preceduto dalla proiezione, in prima assoluta, del cortometraggio “… si dice giàz” – Vita e Musica di Orazio Di Pietro, attraverso il quale si ricorderà la figura dell’indimenticato musicista, che dopo una brillante carriera artistica, che lo ha portato a suonare in giro per il mondo, si è dedicato a Latina negli anni settanta all’insegnamento, divenendo per molti giovani un punto di riferimento, grazie al quale scoprire il mondo della musica e avvicinarsi allo studio di uno strumento. Orazio Di Pietro ha segnato un pezzo della storia musicale italiana con le sue performance e collaborazioni con i maggiori artisti italiani e internazionali tra gli anni cinquanta e sessanta: Mina, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Van Wood e tanti altri e che lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo financo alla corte dello Scià di Persia! Ha fatto parte del complesso Van Wood E I Suoi Records.

L’idea di ricordare Orazio Di Pietro, nata dalla volonta di Giovanni Di Pietro, Presidente della Fondazione Varaldo Di Pietro, intende colmare una lacuna storica nel mondo musicale e far conoscere alle nuove generazioni un grande interprete ed educatore che ha saputo trasmettere attraverso i suoi insegnamenti un vero e proprio stile di vita, grande senso civico ed attenzione verso il prossimo. Tutti valori di cui si sente una grande mancanza nel mondo di oggi.

Il cortometraggio, da una idea di Alfredo Romano e prodotto dall’Associazione Eleomai, raccoglie documenti storici e testimonianze di quanti hanno conosciuto in vita Orazio Di Pietro. I testi sono di Angela Di Pietro, le immagini e le interviste di Francesco Gagliari, la regia di Gabriele Brocani.

Info e biglietti 338 4874115.