Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Provincia/Eleonora Della Penna nuovo presidente, ecco tutti gli eletti in Consiglio

Santori Banner

Le elezioni provinciali sono state vinte da Eleonora Della Penna (centrosinistra) che ha sconfitto Cosmo Mitrano con il 61,5% contro il 38,5%. Alle 20 i seggi sono stati chiusi: hanno votato 470 consiglieri sui 497 aventi diritto. Da subito, durante lo spoglio, Eleonora Della Penna è risultata in vantaggio. Poi alle 21,15 in via Costa si è sentito il “boato” della vittoria che ha dato inizio alla festa dei sostenitori del sindaco di Cisterna. Il dato più importante riguarda il capoluogo dove Della Penna incassa 18 voti contro i 12 di Mitrano.

Tutti insieme si può fare! ha scritto Della Penna in serata sul suo profilo facebook. E in effetti “tutti insieme” è l’espressione giusta considerando la curiosa (e inedita) coalizione che l’ha sostenuta: il Pd insieme al Ncd di Tiero.

Tutti gli eletti PD Giovanni Bernasconi, di Sezze; Alessandro Di Tommaso, di Terracina; Maurizio Mansutti, di Latina e Eligio Tombolillo. NCD Alvaro Mastrantoni, di Cisterna, e Giovanni Trani, di Fondi. CASA DEI COMUNI (Udc e Fratelli d’Italia) Patrizio Avelli di Terracina e Michele Forte di Formia. FORZA ITALIA Salvatore De Meo di Fondi; Valentino Giuliani di Terracina; Vincenzo Malvaso di Latina e Fabio Martellucci di Priverno.

 

  • dellapenna-provincia-5
  • dellapenna-provincia-4
  • dellapenna-provincia-3
  • dellapenna-provincia-2
  • dellapenna-provincia

 

Comments

comments

  • Aldo

    …ma le Provincie, non erano sparite? Veder “BRINDARE” per un elezione che a tutti gli effetti riguarda solo la casta…..non fa altro che confermare che la felicità di “essere li dentro” sta in guadagni …utilità clientelare ….e privilegi. Per capirci …..abbiamo mandato a casa quelli per magnare ora noi…ed il bello che ora lo fanno pure da soli ……..senza vergogna!

  • versus13

    complimenti……per il Sig Aldo:…..ma le province erano bone solo quando vincevano i tuoi amici?

  • X

    Quindi in pratica si sta festeggiando la dittatura di aver tolto il diritto di voto al popolo sovrano… questa non è democrazia, questa è dittatura!
    Ma le provincie non dovevano chiudere?

  • haran banjo

    da quello che so, l’unica novità è il fatto che non c’è uno stipendio. Per il resto non ho ben capito le competenze. Quello che è certo è la inutilità di un tale ente.

  • haran banjo

    la farsa

    cusani che si presenta a votare ma non può. Eppure pretende un verbale in cui si deve scrivere che egli non ha potuto votare.
    Poveri noi!!!!

  • Antipatico

    Centrosinistra? MA Della Penna non è di destra?

  • op.op

    W le province di Renzi!

  • LOOPONE

    W Renzi! W Grillo! WIWA MUSSOLINIIIII

  • ampievedute

    piddimenoelle

  • homer

    sono passato più volte sotto la sede…io, che sono un piccolissimo imprenditore, ho provato vergogna per loro…oggi essere un politico è denigrante…sono solo dei rubastipendi…gente che nella vita non avrebbe fatto nulla…la politica è il rifugio dei falliti.

  • haran banjo

    curiosità

    ho rivisto Tombolillo in certe foto sempre a riguardo di queste pseudo elezioni. Mi domando: ma a Pontinia solo lui può fare il sindaco???

  • ata

    complimenti per la democrazia

  • Cinico

    come farà con il doppio incarico da Sindaco di Cisterna e Presidente della Provincia, alla faccia dei conflitti d’interessi.
    Avrà il dono dell’ubiquità?
    Ma la gentile donna è anche moglie, madre e massaia? Magari canta anche nel coro della parrocchia e nel tempo libero va in palestra per fare zumba?

  • littorio

    x haran banjo
    Tombolillo e’ sindaco di Pontinia da 20 anni grazie ad un sistema clientelare ,ma nel 2016 ci saranno le prossime elezioni amministrative e non si potra’ ricanditare .Si parla della candidatura di un suo assessore certo Valterino Battisti.

  • Strunz

    Tre governi nazionali imposti dall’alto senza libere elezioni. Questa è dittatura legalizzata.
    Ora la vergona delle province…
    A questo punto manca solo che qualcuno si autoproclami Monarca e che tutti i parlamentari siano nominati conti, baroni, marchesi o duca e siamo a posto.

  • littorio

    Immaginate un pentolone pieno d’acqua fredda nel quale nuota tranquillamente una rana.

    Il fuoco è acceso sotto la pentola, l’acqua si riscalda pian piano. Presto diventa tiepida. La rana la trova piuttosto gradevole e continua a nuotare.

    La temperatura sale. Adesso l’acqua è calda. Un po’ più di quanto la rana non apprezzi. Si stanca un po’, tuttavia non si spaventa.

    L’acqua adesso è davvero troppo calda. La rana la trova molto sgradevole, ma si è indebolita, non ha la forza di reagire. Allora sopporta e non fa nulla. Intanto la temperatura sale ancora, fino al momento in cui la rana finisce -semplicemente – morta bollita.

    Se la stessa rana fosse stata immersa direttamente nell’acqua a 50° avrebbe dato un forte colpo di zampa, sarebbe balzata subito fuori dal pentolone.

    Questa esperienza mostra che – quando un cambiamento si effettua in maniera sufficientemente lenta – sfugge alla coscienza e non suscita – per la maggior parte del tempo – nessuna reazione, nessuna opposizione, nessuna rivolta.

    Se guardiamo ciò che succede nella nostra società da alcuni decenni, ci accorgiamo che stiamo subiamo una lenta deriva alla quale ci abituiamo. Un sacco di cose, che ci avrebbero fatto orrore 20, 30 o 40 anni fa, a poco a poco sono diventate banali, edulcorate e – oggi – ci disturbano solo leggermente o lasciano decisamente indifferenti la gran parte delle persone. In nome del progresso e della scienza, i peggiori attentati alle libertà individuali, alla dignità della persona, all’integrità della natura, alla bellezza ed alla felicità di vivere, si effettuano lentamente ed inesorabilmente con la complicità costante delle vittime, ignoranti o sprovvedute.

    I foschi presagi annunciati per il futuro, anziché suscitare delle reazioni e delle misure preventive, non fanno altro che preparare psicologicamente il popolo ad accettare le condizioni di vita decadenti, perfino drammatiche.

    Il permanente ingozzamento di informazioni da parte dei media satura i cervelli che non riescono più a discernere, a pensare con la loro testa.

  • idea personale

    Quante assurdità che ho letto, ma non è che si può rispondere a 10 interventi su 15 uno alla volta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    A cinico ,è un periodo che stai in grande spolvero !!!!!
    Ma qualcuno se lo è letto il testo dell’ultima legge del rio sulle province ,su non solo pareri personalissimi !!!!

  • Pippo

    Su allegria, prima o poi come contentino vedrete che la vasellina e magari anche il Luan verranno resi mutuabili e magari con esenzione del ticket per tutti, o quantomeno le spese per comprarla saranno deducibili.

  • Pisellone d’ argento

    Ma quanti partiti ha cambiato mauro bruno ? Esempio di coerenza puro !

  • avv. Teodosio Filabutti

    pronto a difendere anche queste nuove vecchie facce, la nuova feccia che avanza !!

MandarinoAdv Post.