Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Elezioni, Della Penna con Ncd ed ex Forza Italia. Innamorato con 7 civiche

 Nelle ultime ore, il calderone dei candidati sindaco a Cisterna si è arricchito di altri due figure, questa volta donne, che sfideranno chi è già sceso in campo. Si tratta di Maria Innamorato che corre con 7 liste civiche, tra cui Cittadini Cisternesi ed Eleonora Della Penna, scelta come candidato sindaco con un accordo raggiunto questa notte.

Eleonora Della Penna è sostenuta dalle liste che facevano capo ai cosiddetti “giovani adulti” di Cisterna 2014 – 2019, a cui si sono aggiunti il Nuovo Centrodestra di Danilo Martelli, il Ppi e altri componenti.  “L’idea principe del programma – si legge nella nota diffusa stanotte – è di far rivivere Cisterna andando a intervenire per promuovere l’economia e sostenere tutte le attività socio – culturali che vadano a ricreare nuove e maggiori possibilità di crescita per la città”.

Per quanto riguarda la Innamorato, questa mattina la candidata si è presentata ai cittadini e alla stampa, con una conferenza stampa in cui ha delineato in generale le linee programmatiche, che costituiscono il perno del progetto messo in campo da lei e da tutti i dissidenti del Pd che, per protesta contro la scelta del candidato sindaco, hanno deciso di intraprendere una strada diversa.

Le liste che sostengono la Innamorato sono Innamorato sindaco, Cittadini cisternesi, Insieme per cambiare, Donne cisternesi, Cisternesi liberi, Movimento libere iniziative e La rinascita possibile. “Per noi – ha detto la Innamorato – Cisterna deve rappresentare un crocevia importante per uno scambio di relazioni con la provincia di Latina. Noi vogliamo prendere le distanze da tutti coloro che hanno dimostrato solo di fallire”.

Maria Innamorato, commercialista, ha sottolineato più volte come si possa far risparmiare al comune molti soldi andando “a tagliare drasticamente quelle voci di bilancio inutili che provocano solo sperpero di denaro pubblico. Ci impegniamo a mettere in vendita l’auto blu del sindaco e rinunciamo all’indennità di sindaco e degli assessori e mettiamo queste risorse a disposizione di un fondo di solidarietà per le imprese che assumeranno disoccupati”.

La Innamorato ha detto anche di volersi impegnare per ricoprire le storiche buche di piazza XIX Marzo e di far partire in modo serio la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani. Incentivare l’uso di energie rinnovabili e utilizzare lampadine al Led nell’illuminazione pubblica e in tutte le sedi istituzionali. “Il nostro è un programma ambizioso – ha concluso la candidata sindaco – che vogliamo costruire insieme ai nostri cittadini, quindi faccio un appello alla cittadinanza di sostenerci alle prossime elezioni”.

Comments

comments

  • federica

    E il Pd fra la Innamorato e l’ex assessore di Cusani Panfili ha scelto Panfili? Che vergogna!

  • Gio

    Della Penna potrebbe essere molto piu di un outsider !!!!
    E’ giovane, preparata e sta allestendo una buona squadra.
    Ad un eventuale ballottaggio potremmo divertirci,osservo con grande curiosità !!

  • disincantato

    Eleonara Della Penna, è stata candidata alla camere dei deputati con il PD; niente da dire …. una scelta coerente …..

MandarinoAdv Post.