Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Roma-Latina, arrivano dieci nuovi treni

Arrivano dieci nuovi treni tra Roma e Latina. Saranno in funzione da lunedì 16 dicembre. Precisamente 5 da Roma Termini e diretti a Latina con fermate (Campoleone, Cisterna e Latina ) ai seguenti orari : 7,07 – 9,06 – 13,06 – 15,06 – 17,06 e 5 treni con partenza da Latina e diretti a Roma Termini con fermate (Campoleone, Cisterna e Latina con partenza: 8,08 – 10,08 – 14,08 – 16,08 – 18,08.

Gli orari dei treni saranno rivisti nei primi mesi del prossimo anno. Gli Uffici della Mobilità e l’Atral stanno rimodulando gli orari dei bus per consentire un appropriato collegamento con i treni.

II sindaco Di Giorgi nell’annunciare tale novità, ribadisce l’importanza che riveste l’aumento dei treni per la tratta Roma Termini – Latina e viceversa ed evidenzia come questo sia il giusto riconoscimento agli abitanti di Latina ed in particolare al popolo dei pendolari, di adeguare con ulteriori 10 treni il collegamento Roma Capitale e Latina quale seconda città del Lazio. I dieci treni messi a disposizione da Trenitalia sono la consapevolezza che Latina ha un numero rilevante di pendolari e che pertanto era necessario intervenire per rendere fruibile con maggiore efficacia ed efficienza il servizio su ferro, e di ridurre i disagi che giornalmente lamentano gli utenti.

Il sindaco Di Giorgi ringrazia Ferrovie Italiane per gli interventi fatti alla Stazione sia per quanto attiene all’adeguamento dell’impianto di illuminazione sia per i prossimi interventi quali l’impermeabilizzazione delle pensiline, il completamento del sottopasso e un impianto di videosorveglianza. Rimane sempre in piedi, per una maggior sicurezza , il presidio di Polfer. Un ringraziamento a Trenitalia per la sensibilità dimostrata nel provvedere all’adeguamento dei treni ed all’istallazione di ulteriori casse automatiche per la distribuzione di biglietti. Per il Sindaco Di Giorgi “e’ necessario continuare a lavorare in sinergia con tutti i soggetti interessati per il bene della nostra comunità e per consentire alla città di Latina il giusto rango di città capoluogo”. Rimane al momento accantonata per problemi strutturali e tecnici, ma a cuore per il sindaco, la possibilità di dotare la stazione di un ascensore per disabili per consentire agli stessi di poter raggiungere i binari .

“Siamo soddisfatti – afferma ancora Di Giorgi – perché stiamo dando risposte concrete ai cittadini che quotidianamente vivono il problema del pendolarismo ed abbiamo provveduto sia con il piano sosta (vedi multipiano ad € 1 che con l’aumento dei bus e della nuova linea FFSS Express ). Infine, probabilmente a gennaio – febbraio dell’anno nuovo sarà inaugurato l’altro parcheggio in territorio del Comune di Sermoneta, con circa ulteriori 600 posti auto”.

“E’ nella nostra agenda – afferma il delegato Pansera – la realizzazione del biglietto integrato giornaliero che consentirà di poter usare i bus a Latina, treno e mezzi pubblici a Roma. Insisteremo con la Regione e Trenitalia per portare a compimento questo ulteriore progetto. Siamo inoltre in trattativa con Trenitalia per aver a disposizione per il pubblico anche parte dei parcheggi della stazione finora riservati solo al personale FS”.

Comments

comments

  • railway

    finalmente qualcosa si muove, ma sono sbagliati gli orari: ce ne vuole uno che parta prima da Latina (prima delle 8,08) e uno che parta nel tardo pomeriggio da Roma (dopo le 17,06)
    sul metrebus sarebbe ora…..perchè tutte queste difficoltà dalla Regione ?

  • P.

    non per esse pignolo ma vedendo gli orari di questi treni non mi sembrano orari da pendolari, la maggior parte dei pendolari attacca a lavoro dalle 8 alle 9 del mattino, dopo la regolare giornata di lavoro 8 ore più mezzora o un ora di pausa pranzo, aggiungiamo il tempo che ci vuole per raggiungere la stazione termini, queste persone tornano con i treni delle 18 in poi.

  • fito

    Io credo che la scelta degli orari e il fatto che non ricoprano le fasce pendolari delle 8 e delle 17 non sia stato fatto per dispetto da quelli di trenitalia, ma evidentemente le zone orarie disponibile sulla tratta erano quelle. Poi analizziamo anche il fatto che chi deve andare a roma per altri motivi (oltre al lavoro) può prendere questi altri treni, lasciando meno sovraffollati quelli presi dai pendolari lavoratori

  • sael

    Orari completamente sbagliati. Nessun pendolare con disagi nel viaggio potrà utilizzare tali treni. E poi non è vero che quelle sono le uniche zone orarie disponibili. La mattina prima delle 8.00 e al ritorno da roma dopo le 18.00 ci sono molti buchi…

  • fito

    buchi per i treni che regionali che puoi prendere tu, ma sulla tratta roma-napoli passano ic, treni merci, etc

  • mpz

    Se magari avessero chiesto a chi li prende i treni forse qualche dritta gliela davano! Come sempre loro da lassù decidono la vita di chi sta più giù ma senza capirci nulla! Quando voi cittadini tutti capirete che ha loro non gliene frega niente, che non capiranno mai i vostri/nostri problemi quotidiani perché loro non sono cone noi: loro vanno a Roma con l’auto blu a spese nostre e noi litighiamo ogni mattina per un posto in piedi nel corridoio! Continuate a votarli: pd- pdl – l’altra faccia, ecc.! SO TUTTI UGUALI LO CAPITE O NO?

  • BERLUSCONIANO

    DI GIORGI PRESIDENTE.
    GRAZIE DI GIORGI.
    MAIETTA VATTENE.

  • Cittadino stanco

    La solita presa in giro.

MandarinoAdv Post.