Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Fino a 550 euro per i matrimoni civili a Latina, protesta del Pd

Dai 350 euro a 550 euro per sposarsi a Latina. La tariffa stabilita dal Comune varia a seconda dei giorni e dei luoghi. La novità che recepisce la proposta del Pd, ma con una “mazzata” sui costi, provoca proprio la protesta dell’opposizione.

“E’ questa l’ultima “pensata” dell’amministrazione Di Giorgi e della maggioranza – commenta Giorgio De Marchis – Per anni ci è stato raccontato che a Latina i matrimoni civili non potevano essere celebrati in luoghi diversi da Via Ezio e durante i weekend a causa di problemi legati alla gestione del personale. Davanti ad una domanda sempre maggiore dei cittadini, si è deciso di “aprire” il ventaglio di possibilità offerte a chi volesse sposarsi, sia logistiche che temporali.

E’ stata predisposta una bozza di regolamento che estende la possibilità di celebrare i matrimoni anche nell’aula consilaire, nel Procoio di Borgo Sabotino, nel Museo Cambellotti, nella Pinacoteca comunale, nei Teatri e nei locali annessi e nel Giardino del Palazzo Comunale. Un bel risultato dunque. Tutti hanno condiviso la necessità di chiedere agli sposi un contributo economico per la copertura delle spese del personale (lavoro straordinario e fuori sede) e per il ripristino dei luoghi (pulizia ecc.).  La maggioranza, invece, ha pensato bene di “lucrare” sui matrimoni con la speranza di contribuire al finanziamento del Bilancio Comunale ed ecco spuntare l’idea di una tassa sui matrimoni”.

Comments

comments

  • ugo

    Nel 2008 un mio amico si è sposato in comune nell’aula consiliare. Sinceramente non sapevo neanche dell’obbligo di via Ezio… Cos’è cambiato nel mentre? So che alcuni matrimoni sono stati celebrati anche nel giardino interno del comune…

  • fiore

    550 euro non sono pochi, ma a quanto pare in tutti i comuni italiani esiste un tariffario per i matrimoni calcolato in base ai giorni, feriali o festivi, e alla location. invito pertanto De Marchis ad informarsi prima di attaccare. A volte le energie sarebbe meglio sfruttarle in altro modo!

  • BASTIAN CONTRARIO

    A De Marchis…stiamo ancora aspettando i gazebo per la battaglia per l’Acqua Pubblica..oggi festeggiamo un anno del vostro immobilismo su questo argomento..ma come vedo siete in tutt’altre faccende affacendati, Al Karama, l’Acciarella, i matrimoni civili…l’ACQUA PUBBLICA NO èèèè?? Tanto il Vice Presidente di Acqualatina è uomo vostro e non vi VERGOGNATE neanche un pò?…Anzi ti faccio un complimento…sei peggio di Alemanno con l’ACEA!!!

MandarinoAdv Post.