Website Security Test
Banner Bodema – TOP

A Latina aumenta la raccolta differenziata di carta: +9,2%

Il Lazio si conferma una delle regioni trainanti per la crescita della raccolta differenziata di carta e cartone nel Centro Italia. Oltre 344.000 tonnellate di carta e cartone raccolte dalla regione, +6,4% rispetto al 2015. Questo lo scenario tracciato dal XXII Rapporto Annuale di Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica): il pro capite di raccolta regionale supera i 61 kg/ab, ben superiore a quello nazionale pari a 53,1 kg/abitante.

Ma qual è nel dettaglio lo stato dell’arte della raccolta di carta e cartone nelle singole province laziali? Frosinone e Rieti, entrambe con una crescita a doppia cifra, sono le province che registrano il maggior tasso di incremento di raccolta, rispettivamente +22,2% e +10,5%. La prima segna un pro capite di 31,5 kg/abitante e oltre 15.600 tonnellate raccolte, la seconda rileva un pro capite di 27 kg/abitante e un totale di quasi 4.311 tonnellate annue.

Anche Latina si distingue per un aumento della raccolta rispetto al 2015, +9,2%, e raggiunge un pro capite di 34 kg/ab (oltre 18.500 tonnellate).

Roma si conferma la provincia con i volumi maggiori di raccolta con quasi 295.000 tonnellate (+5,6%) e un pro capite pari a 71,7 kg/abitante. Stabile, infine, Viterbo con 10.963 tonnellate recuperate e 34,7 kg raccolti da ciascun abitante. «I risultati positivi del Lazio sulla raccolta differenziata di carta e cartone – spiega l’assessore regionale all’Ambiente Mauro Buschini – premiano un lavoro che nella Regione stiamo portando avanti per incoraggiare e sostenere le buone pratiche sul ciclo dei rifiuti. Ciò che emerge è senza dubbio un aumento significativo della sensibilità dei cittadini sul tema, perché il loro senso civico è il motore di una nuova visione sui rifiuti, basato sulla sostenibilità ambientale e sul rispetto delle buone pratiche». «Continueremo a investire sulla raccolta differenziata e lavoriamo affinché le risorse siano a disposizione degli enti locali nel minor tempo possibile e affinché i nuovi stanziamenti rappresentino un ulteriore incentivo per migliorare questi risultati già davvero importanti», conclude Buschini.

Per Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco, «la crescita nella raccolta differenziata di carta e cartone del Lazio nel 2016 rappresenta un risultato più che incoraggiante, che si allinea al positivo trend degli ultimi anni e diventa motore trainante dell’incremento del Centro Italia che ha segnato +3%. Comieco, con le sue 48 convenzioni attive nel Lazio, nel 2016 ha gestito quasi il 30% della quantità totale di carta e cartone raccolte nella regione. L’ impegno dei cittadini, unito al lavoro sinergico tra istituzioni e amministrazioni locali nel separare e raccogliere correttamente carta e cartone si è tradotto nel 2016 in oltre 5 milioni di euro di corrispettivi, da parte del Consorzio, destinati ai Comuni laziali in convenzione». I valori positivi del Lazio rispecchiano perfettamente l’andamento della raccolta di carta e cartone a livello nazionale: nel 2016 l’Italia ha registrato un aumento del 3,3% per un totale di oltre 3,2 milioni di tonnellate, 102 mila tonnellate in più in un solo anno. Il Paese, con un pro capite di 53,1 kg per abitante, ha mostrato variazioni positive in tutte le tre macro aree: a spingere la ripresa sono sicuramente le regioni del Sud, motrice trainante della raccolta, contribuendo, con un +8,6%, a più della metà della crescita nazionale; riprende la sua corsa anche il Nord che segna un +1,5%; mentre fa ancor di più il Centro con un +3% rispetto al 2015.

raccolta-carta-diffenziata-latina-24ore

Comments

comments

MandarinoAdv Post.