Website Security Test
Banner Bodema – TOP

De Monaco presenta “Futuro e Libertà”

“Futuro e Libertà” si presenta a Latina,nella sala conferenze del Victoria Palace. Il gruppo, che fa capo a Gianfranco Fini, è coordinato a Latina da Salvatore De Monaco. A Latina e provincia è in pieno svolgimento la “campagna di reclutamento” del nuovo gruppo in vista del congresso nazionale di gennaio e di quelli provinciali che si terranno in seguito. Tra i primi ad aderire c’è Giuseppe Mochi . “Ricominceremo a parlare di politica in maniera concreta – ha detto oggi De Monaco – e otterremo grandi risultati”.

Comments

comments

  • Attila da Terracina

    Fa piacere che è nato anche a Latina Futuro e Libertà. Quello che non mi piace sono i futuri dirigenti. Uno ha portato il comune di Pontinia al fallimento, l’altro ha contribuito a distruggere Latina. Quelli rimasti al loro posto, non sono certamente migliori di questi. Sono peggio. Ad ogni modo, già che si sono staccati dal PDL, è un buon segno. Di questi ultimi tempi, appartenere al PDL Fazzoniano o se volete Berlusconiano, è di per se già un’aggravante. La finta destra rinnovatrice berlusconiana, per esempio, che fine hanno fatto le liberalizzazioni. Le province, l’abolizione del valore legale del titolo di studio del bollo auto e pensioni… le tasse, sono ancora lì. In questi due anni e mezzo, il loro vate si è dato da fare soltanto a farsi approvare leggi ad personam e leggi ad aziendam che hanno contribuito a distruggere lo stesso partito. Ecco, adesso c’è un fuggi fuggi generale. La nave affonda. E di conseguenza si assiste ad un fiorire di nuove opposizioni e associazioni politiche. Costole dei governanti. Si agitano e gridano forte. Contestano dopo essere state per tanto tempo compiacenti, a movimenti interni all’attuale maggioranza divenuti d’improvviso insofferenti detrattori. I cittadini, quelli che vogliono veramente bene a questa città, non devono essere ancora vittima di questi istrioni paludati e di amministratori incapaci. Credo che sia arrivato il momento che non c’è più tempo di far finta di niente: è tempo per le prossime votazioni di scelte forti e di prese di posizioni politicamente responsabili: mandare a casa definitivamente questi politici. Mandare di nuovo questi politici al Comune significherebbe che i pontini non vogliono bene alla loro città.
    “Al giorno d’oggi i cani di razza muovono la coda solo per interesse. Ma io sono un bastardo…”

  • donna valens

    MA PENSA A PORTARE A PISCIARE IL TUO CANE!

  • FABRIZIO THE GIANT

    non siate cattivi con lui, è un residuato riciclato che ha già fallito in passato, non da fastidio a nessuno

  • giggino da casal di principe(ce)

    …mi raccomando votateli!!! noi casalesi li appoggeremo in tutto e per tutto….lo faremo diventare veramente bello il paese di latina

  • Mauro Luppi

    A De Monaco ma vaffanbicchiere!!!!!!!! Pagliaccio!!!

  • Aldo

    Accidenti, la terza Repubblica è arrivata anche da noi! Finalmente il NUOVO ……..ora si che partiranno i progetti del PORTO, DELLE TERME, DELL’ AEROPORTO, DELL’ UNIVERSITA’ ……….mi raccomando tutti a votarli …….è arrivato Vincenzino………

    NARDONE FOR EVER

  • Italo

    Latina mia che tristestezza che me fai. Sempre gli stessi.
    10,100,1000 NARDONE (e non solo a Latina)

  • Ico

    Politici onesti e responsabili.. questo vogliamo.
    Non inciucioni, nepotisti, immobiliaristi, sostenitori di spoil system, poltronaggio,

  • Attila da Terracina

    Comprendo che qualcuno posti in questo sito per pura dissenteria logorroica, e questo passi. Comprendo anche, che se non si vuole entrare nel merito delle problematiche proposte dai post, ci si può sbizzarrire a scrivere stupidate, pensando pure di essere dei maestri di ironia. Comprendo ancora che qualcuno vive solo qui dentro, quindi gli scatti una mania di onnipotenza e prenda per lesa maestà qualsiasi idea espressa in contrapposizione alla sua. Si nota che quando si toccano certi tasti, queste persone si incendiano come fiammiferi. Calma, calma, sembra che con le vostre reazioni non ho tutti i torti. Non avete niente di nuovo, nessuna tesi o frase che colpisca, non c’è verve, non c’è inventiva, non c’è umore, noto solo un grande pathos del solito
    destroide fallito che ci prova, ma senza nessun effetto concreto. Un poco come la politica che tanto adori. In ogni modi, carissimi nullità, vi rispondo
    brevemente. La destra per tornare ad essere un fenomeno sociale culturale e politico, a mio avviso, deve tornare indietro e di parecchio. Proporre un
    surrogato di società come sta facendo da anni, non la qualifica per niente. Se vuole avere ancora l’appoggio del popolo, deve stare dalla parte del popolo ma non a chiacchiere. Sapete bene che il Cavaliere è un fenomeno passeggero. Quando la sua presenza politica verrà meno, speriamo al più presto, (Forza Fini, non mollare) vi sarà un fuggi fuggi generale e si griderà “si salvi chi può). Questa destra ha fallito da molto tempo. Non c’è stata una vera e propria analisi di fondo ai cambiamenti locali e nazionali. S’è sempre vissuto alla giornata, la gente non vive alla giornata, la gente vuole certezze anche se minime. La destra berlusconiana invece di darle le ha tolte, in tutti i campi. Nel lavoro, nella scuola, nella famiglia, negli interessi generali, nella
    società. Sta rimanendo, nella destra, solo un gruppo dirigente smarrito e incostante, tanto incostante che lo stesso popolo gli si è rivoltato contro. Acta
    est fabula. Alea iacta est.

  • lutammaro

    peccato, si è persa un’opportunità, a livello nazionale FLI ha avuto il coraggio di provare a fare qualcosa per uscire dalla palude, ma a Latina se questo è il personaggio coordinatore……. personalmente lo vedo come un ottimo intrattenitore da bar….. e poco altro !!

  • Bandieruola

    …Finalmente FINI si sveglia improvvisamente nel bosco delle favole del nano di Arcore , e proprio quando ci si accorge che la nave di cartapesta dove imperano festini e discinte nipotine di Moubarakh sta’ sempre piu’ affondando I SOLITI VOLPONI SUBITO PRONTI A NON PERDERE OCCASIONE PER SALIRE SUL NUOVO CARRO !

    ….Il nuovo carro ( quello della liberta’ futura ) a quanto pare non fa’ alcuna selezione e lascia salire tutti . Anche quelli che ci salgono solo per puro opportunismo !!!

  • ispanico pontino

    L’ex presidente provinciale di AN che l’ha crepata commissariando tutti i circoli e creando asti interni senza precedenti; inoltre ha fatto il sindaco a Pontinia e l’ha massacrata: meno servizi al cittadino e famiglie, aumento delle tariffe comunali sui servizi rimasti e per finire dichiarazione di dissesto finanziario con “aumento di tutte le tasse comunali” e commissariamento prefettizio a due anni e mezzo dal mandato!! Che bella FLI di latina!! che bella!! se questo è il nuovo, preferisco il vecchio!!!!!

  • Maxime

    A casa tutti: se dovesse uscire come sindaco un esponente del vecchio consiglio comunale (non importa se pd o pdl o altro) avrebbe perso la citta .
    fate come me quando li incontrate mandateli a quel paese e chiedete di non essere nemmeno salutati da Loro.
    A casa i zacchei i di matteo i di giorgi, le fanti, i guerci, i galetti, i palumbo, i di girolamo i cirilli i de marchis i mansutti i visari i scalia gli aielli i de monaco i tiero (entrambi) etc

  • Aldo

    NARDONE FOR EVER
    Normale amministrazione, sempre oculata, presente quando serve, nessuno spreco.
    POLITICI
    Nefasta amministrazione, sempre indebitata, presenti sempre anche quando non serve, spreco continuo .

    La città mi sembra che stia vivendo nello stesso modo, non vedo differenze, mancano “le prime pietre” e le aperture di cantieri senza soldi.

    Se devo vivere in una città anonima la preferisco senza debiti e senza ladri.

MandarinoAdv Post.