Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Basket, Benacquista perde contro Casalpusterlengo ma è salva

basket-lilov-poletti-2016La Benacquista Assicurazioni Latina perde 101-102 contro l’Assigeco Casalpusterlengo, una gara dai mille volti e dalle note assurde. Un match folle quello giocato dai nerazzurri, a confermare l’anima di questa squadra che l’ha caratterizzata per tutta la stagione.
I ragazzi di Gramenzi giocano un secondo e terzo periodo disastrosi, sprofondando a -20 ad inizio ultimo quarto. Poi la scintilla, la rincorsa e l’impresa sfiorata. A meno di 15″ dal termine possesso per Latina che guarda l’Assigeco con un solo punto di distanza: palla nelle mani di capitan Tavernelli che però sbaglia la tripla della vittoria. La Benacquista perde, ma nel frattempo anche la Virtus Roma esce sconfitta a Casale Monferrato. Il verdetto sorride a Ihedioha e compagni: Latina salva, Roma ai playout e appuntamento alla prossima stagione.

Si chiude una stagione travagliata, vissuta tra speranze e sogni traditi. Ma quel che conta è ritrovarsi a settembre, ancora quì in Lega2.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Grande 6, Tavernelli 12, Tagliabue 4, Novacic 18, Fall 4, Ihedioha 22, Uglietti 15, Mei 5, Pastore 7, Lilov 8, Di Ianni n.e.
Coach: Franco Gramenzi

ASSIGECO CASALPUSTERLENGO: Green 14, Poletti 18, Chiumenti 19, Fultz 5, Vencato 10, Sandri 7, Dincic , Donzelli, Rossato, Jackson 29.
Coach: Alessandro Finelli

PARZIALI: 22-23, 16-17, 17-33, 46-29

PRIMO QUARTO – Apre l’Assigeco con un bel gioco che porta alla schiacciata di Chiumenti, risponde Fall sotto canestro. Sulla tripla di Ihedioha è 7-8 dopo quasi 3′ di gioco. L’Assigeco difende forte ma un’altra tripla di Ihedioha porta sul 12-12. Poletti è un continuo problema per la difesa nerazzurra ma Ihedioha gioca un quarto strepitoso e sono 10 i punti personali dopo 6′ di gioco. A 3’38” punteggio sul 16-18 mentre Mei sbaglia la tripla, è il suo terzo errore dai 6,75. Entra Novacic e piazza subito una schiacciata in coast to coast in contropiede, 20-21 a 1’26”.
Bene Fall in questo primo quarto, ma ancora meglio l’impatto del subentrato Novacic. Si chiude 22-23 la prima frazione di gioco.

basket-novacic-casalpusterlengo-2016SECONDO QUARTO – Assigeco che continua a difendere aggressiva costringendo i nerazzurri a perdere due possessi. Chiumenti sembra immarcabile, Latina subisce un parziale di 0-5 ma la tripla di Tavernelli manda sul 25-27. Difende forte anche Latina ora e Novacic con una giocata magnifica segna il 29-29 dopo quasi 4′ giocati. Una tripla di Sandri riporta avanti Casalpusterlengo, 29-34 a 5’34”. Un arbitraggio alquanto discutibile manda Gramenzi su tutte le furie, inevitabile fallo tecnico fischiato al coach nerazzurro. Un’altra tripla dalla lunga distanza di Ihedioha riporta Latina a -3.
Si chiude 38-40 un secondo quarto orribile ma che nonostante tutto vede la Benacquista sotto solo di due lunghezze.

TERZO QUARTO – Ihedioha subito dalla lunetta per il 40-40, e porta a 15 i punti personali. Sempre Ihedioha risponde a Poletti, 42-42. Break dell’Assigeco che vola a +8 dopo la tripla di Jackson (continuerà con un vero e proprio tiro al bersaglio), 42-50 a 6’36”. La prima tripla di Mei prova a tenere a galla i nerazzurri ma Poletti risponde con un gioco da tre. La terna arbitrale continua a fischiare dubbiamente a sfavore  di Latina e punteggio sul 47-58 dopo quasi 6′ giocati. Ihedioha continua a giocare magnificamente ma l’attacco nerazzuro nel complesso non sta facendo vedere il meglio di sé. Ancora Ihedioha da tre, fantastico. Jackson con un altra tripla rimanda latina a -13, 52-65; poi Jackson ancora da tre per il +17 Assigeco. Si chiude 55-73 un terzo quarto disastroso.

ULTIMO QUARTO – Tanto per cambiare ancora Jackson da tre, 57-77 e Latina sotto di 20 punti dopo appena 1′ giocato. Jackson continua a segnare da tre quasi fosse un copione imparato a memoria (saranno 8/13 le triple a fine gara, un 61% spaventoso).
La Benacquista ha buttato due quarti giocando malissimo, quasi fosse sicura della sconfitta di Roma e certa di avere quindi la salvezza in tasca. All’improvviso gli uomini di Gramenzi provano a realizzare l’impossibile. E per poco non ci riescono sfiorando l’impresa. Sotto un Palabianchini infiammato i nerazzuri si riportano sotto di un solo punto dopo le triple di Pastore, Novacic e Tavernelli. Ultimo possesso per Latina, palla nelle mani di capitan Tavernelli e ultimi 5 secondi col fiato sospeso. Il play nerazzurro sbaglia perà la tripla della vittoria e la gara finisce 101-102. Latina perde, ma è comunque salva.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.